martedì 8 ottobre 2013

Pizzino brasiliano per Padre Prandelli


Marchetti

Maggio      Barzagli      Bonucci      Pasqual

De Rossi      Pirlo      Marchisio

Rossi      Balotelli      Totti
 

A disp.: Buffon, Abate, Chiellini, Ogbonna, Balzaretti, De Sciglio, Poli, Verratti, Aquilani, Montolivo, Florenzi, Giaccherini, Osvaldo, Insigne, Cerci.

53 commenti:

  1. Ti sei dimenticato Amauri, dev'essere una svista.

    RispondiElimina
  2. Risposte
    1. Uno che segna in un campionato in cui tutte le partite sono Over non dà nessuna garanzia. Allora mi porto Pazzini che almeno ha culo.

      Elimina
    2. Bella la favola dell'emigrante, come Salvatore Nasti

      Elimina
    3. https://www.facebook.com/pages/Graziano-Pell%C3%A9un-sogno-chiamato-Brasile-2014/414546168645692

      Elimina
  3. anonimo sfidante8 ottobre 2013 18:01

    1) Io il Totti di adesso lo chiamerei. Però spero si infortuni, anche una piccola microfattura, nulla di grave, perché non voglio vedere mesi e mesi di gente che lo chiama a gran voce, con interviste al mercato di trastevere (ignoro se a trastevere è presente un mercato) a ogni edizione del telegiornale, pure durante il meteo, di ogni canale tv. Vi prego, risparmiateci questa via crucis che da qua a maggio è lunga.
    Oppure spero in un calo di forma.

    Sperare che dica una volta per tutte "ho rinunciato alla Nazionale e non ci vado" evitando di farsi idolatrare ancor di più nei sacri confini del raccordo anulare è pura utopia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma guarda che quasi nessun romanista vuole Totti in nazionale......

      Elimina
    2. Nesat ha ragione. Stiamo scherzando?
      Quando sento Prandelli che "il gruppo lo deve accettare" mi viene da vomitare, stiamo parlando di un gruppo che in attacco ha accettato cani e porci (Iaquinta e Quagliarella al mondiale sudafricano è solo un mio brutto incubo?).

      Quelle venti pippe in croce dovrebbero mandargli un tweet ogni giorno pregandolo di andare a salvarli dall'ennesima figura di merda, come ha fatto - senza una gamba (grazie Vanigli; e pensare che quel giorno, fuori dal raccordo, c'era gente soddisfatta) - nel 2006.

      Elimina
    3. Totti in nazionale ha sempre fatto poco... si salva solo nel 2000.... e per impegno nel 2006....

      Detto questo..mi farebbe piacere.....

      Lui fa bene a non proporsi..visto che la nazionale l ha lasciata lui....

      Elimina
    4. anonimo sfidante8 ottobre 2013 18:47

      Ma non è una questione di romanisti. è una questione di giornalai romani e non romani (la Nazionale la segue Varriale, lasciamo perdere, che credo sia campano - già sta a frantumare i maroni con Totti).
      E se questa cosa va avanti fino a maggio Totti sarà colpevole perché sin da ora può dire il suo parere, ma non lo fa.
      Nesta 4 anni fa lo fece subito.

      Insomma, quello che non voglio vedere, più che Totti a casa, è 8 mesi di maroni sfrantumati a ogni programma tv con appelli a Totti in Brasile. Finirei per gettare il televisore fuori dalla finestra.

      Elimina
    5. Fidati a Roma anche tra i vari "Giornalai" sono in pochi a volerlo........ E' una cosa più da gazzetta.... e da mamma Rai

      Elimina
  4. portiere: darei un’altra, l’ultima, chance a buffon
    difesa: i centrali juventini, soprattutto pensando alla stagione che passeranno, mi fanno paura.. poi penso ai difensori italiani nell’alta classifica e mi viene in mente solo ranocchia, e allora blocco juve subito e ranocchia in prima divisione.. de sciglio titolare oggi e per i prossimi 15 anni, non scherziamo..
    centrocampo, farei 2 + 3.. dietro verratti per pirlo e ok derossi.. davanti florenzi a dx, rossi/insigne al centro e cerci/insigne a sx. totti si, ma in panchina
    attacco: balotelli dietro, il vuoto
    panchina: mai abate, giaccherini, balzaretti, montolivo, nemmeno nell’ecuador.. sì a diamanti, murru, buonaventura, gabbiadini..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Diamanti per Montolivo tutta la vita, d'accordo con te (tutti si ricorderanno che io sono sempre stato un grande fan di Diamanti).

      Elimina
  5. Se Giaccherini parte per il Brasile la #BosteroTV a giugno rimane spenta. Speriamo Prandelli se ne dimentichi.

    D'accordo con lo Zio su De Sciglio, ultimo dei difensori in Italia.

    La magli Puma di Mario me la faccio. Spacca.

    RispondiElimina
  6. Insigne e De Sciglio TITOLARI.....Bonucci MAI.... Pasqual a sinistra mi piace parecchio.....Ma Cassano? a me Cassano non dispiace...e neanche Cassani.....Me la penso anche su Lodi....Quello che proprio non perdono a Tato è l'esclusione di Diamanti.......

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Insigne no, ti prego. Ma solo a me fa cacare?

      Elimina
  7. oggi le prime maglie le do a Florenzi e Cerci, con Balotelli al centro. Il resto della squadra è già fatto e non penso subirà grandi cambiamenti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E va detto che sia Florenzi che Cerci se le stanno davvero meritando.

      Elimina
  8. Mi piace come ogni cazzo di volta prima di Mondiali/Europei ci sia un vasto popolo di alternativi ed espertoni che inizia a fare formazioni da fantacalcio con dentro i vari Di Natale/Diamanti/Bonaventura/CERCI(DIO SANTO)/pellè che spero sia ironico/... Perchè non Lodi a sto punto? Tira rigori e punizioni dà un sacco di bonus...

    Ogbonna fa schifo e non capisco questa grosso odio verso Giaccherini, che in nazionale ha sempre dimostrato molto più dei sopracitati e di molti titolari (e non mi piace per nulla come giocatore). Bonucci titolare a 4 pericolosissimo ahimè.

    Totti lungi da me discuterlo ma non lo porterei mai, è troppo perfetto alla Roma e a Roma e penso che per vari motivi non darebbe molto, piuttosto Cassano se rimane così fisicamente.

    Giuseppe

    RispondiElimina
    Risposte
    1. .. Credo sia naturale farlo... In un certo senso l'alternativo e l'espertone lo stai facendo pure te criticando Cerci, difendendo Giaccherini e augurandoti Cassano... O no?

      Elimina
    2. È naturale fare il ct, sono d'accordo, ma è diverso. Noto spessissimo una ricerca spasmodica del nome sottovalutato, dell'eterno underdog, insomma di quello che a 27 anni gioca in provincia e ci sarà un perchè. Cioè facciamocene una ragione dai.

      Elimina
    3. Cerci non sarà diventato l'Henry de Valmontone ma è un buon esterno d'attacco. Calcolando che oggi senza esterni di attacco decenti non vai da nessuna parte, io lo metterei.

      Elimina
    4. sì roman, però facciamocene anche una ragione che se una grande squadra sceglie birsa o alvarez e non cerci o diamanti sono cazzi sua.. altrimenti che si fa? si convoca solo il blocco juve perché è bello e forte.. e alé.. chiuso tutto.. pure il blog..

      Elimina
    5. Lasciate stare Alvarez. A certi livelli bisogna anche essere abituati a giocare, per quanto un giocatore possa essere forte questo aspetto conta e nemmeno poco: Di Natale ne è forse l'esempio più lampante. Per dire io preferisco settantamila volte Candreva a Cerci, anche se magari il secondo farà più gol in campionato e ti fa i golletti su rigore che prendi apri il tabellino e dici AAA COME GIOCA CERCI ANCHE OGGI HA SEGNATO. È un tipo di giocatore altamente prevedibile, e non abbastanza forte per essere utile ad alti livelli. Ovviamente secondo me (è sempre sottinteso).

      Elimina
    6. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    7. Candreva al posto di Cerci ok.

      Sono anche sostanzialmente d'accordo che il granata pur essendo forte (IMHO) può essere in un certo senso prevedibile

      L'importante IMHO è giocare con una punta e due ali ai lati, non con un fantasista dietro due punte che poi a inizio secondo tempo, dopo un primo tempo abulico, vuoi togliere per mettere un'ala. Allora lui fa una rabona inutile, esce contrariato e il giorno dopo, dopo aver vinto 1 -0 con gol di testa su cross dell'ala negli ultimi 15' gli opinionisti dicono: "eh però nel secondo tempo ci è mancata creatività in attacco".

      Senza nemmeno farsi sfiorare dall'idea che oggi tra creatività sterile e profondità efficace non c'è partita

      Elimina
    8. Sempre dalla parte della creatività sterile.

      Non le abbiamo le ali, a sinistra Insigne non è un'ala ed El Shaarawy, ad oggi, su 20 anni di vita ha fatto 6 mesi bene. Forse è questa la sua normalità?

      Elimina
  9. Assolutamente NO a Totti ai Mondiali. Già li ho capiti questi: consci della attuale pochezza della nostra nazionale, adesso invocano a gran voce Totti, per potergli poi buttare addosso la colpa del probabile fallimento. Poi da romanista non voglio che Totti si giochi la prossima stagione perchè non ha potuto fare tutta la preparazione, scusate il mio egoismo
    Indi per cui si vada con Insigne al posto di Totti, Diamanti in panchina e Florenzi al posto di Marchisio, sperando che gli Azzurri ritrovino la verve di due anni fa e Prandelli abbandoni le velleità parrocchiane.

    Gabriele

    RispondiElimina
  10. comunque dimenticate archimede...... ahiahiahai

    Greggio Antonio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non lo dimentichiamo...Lo diamo per scontato.......

      Elimina
  11. Saranno scelte dure per Prandelli.
    Senza l'inspiegabile - quantomeno per noi che siamo all'esterno - calo di El Shaarawy, un 4-3-3 con lui e Cerci a supporto di Balotelli sarebbe stata la scelta più sensata. Ed equilibrata. Pur rinunciando a malincuore a Rossi...
    Giocare con il fantasista a questo punto diventa d'obbligo, ma il non avere un numero 10 degno di fiducia ormai da anni spinge verso scelte che non porterebbero lontano in un torneo del genere: Marchisio, Montolivo o Giaccherini. Probabilmente lo juventino è il male minore (parlando specificatamente del ruolo di fantasista, sia chiaro). Non si prescinde da Pirlo e De Rossi naturalmente, nonostante insieme non rendano al massimo.
    De Sciglio titolare se si mette in conto che potrebbe pagar dazio all'inesperienza, come successo ad esempio nell'amichevole pareggiata 2-2 contro il Brasile ormai lo scorso anno. Concordo su Bonucci pericolosissimo in una difesa a quattro: Chiellini-Barzagli, con tutti i loro difetti, sono il meglio che possiamo permetterci.

    In conclusione:
    Marchetti
    De Sciglio Barzagli Chiellini Pasqual
    De Rossi Pirlo Montolivo
    Marchisio
    Balotelli Rossi


    Giuseppe

    RispondiElimina
    Risposte
    1. PS: c'è anche Diamanti naturalmente a lottarsela per un ruolo dietro le punte. Nonostante la sua attitudine a sacrificarsi, credo che Prandelli non si fiderà e lo inserirà solo insieme a una sola punta di ruolo e non due. Quindi confermo Marchisio.


      Giuseppe

      Elimina
    2. Caro omonimo, il calo di El Shaarawy è ben poco inspiegabile e ha nome e cognome: Milan Lab e anche soprannome se vogliamo: pompiamo i futuri CR7. Certa gente NON può diventare troppo muscolosa io veramente non capisco come facciano a non capirlo.

      Su Marchisio trequartista ho moltissimi dubbi se non certezze: sparisce dal gioco 99 volte su 100. Raus Montolivo, lui dietro e mister xxx dietro le punte.

      Naturalizziamo Jorginho dai.

      Giuseppe

      Elimina
  12. Marchetti
    De Sciglio Barzagli Chiellini Balzaretti
    Aquilani Verratti De Rossi
    Rossi Balotelli El Shaarawy

    Questa la mia formazione che non vedrò mai in campo, detto questo spero che il mondiale lo vinca l'Italia così magari prandelli viene confermato e non viene al Milan.

    RispondiElimina
  13. Incredibbbbile....c'e' ancora qualche soldato giapponese convinto che quelli del 2006 siano stati i mondiali der pupone...

    RispondiElimina
  14. ...e comunque e' imbarazzante pensare che gente come Montolivo,Abate, GiaccheriniGiovinco ( dico...GIOVINCO!!!), che 10 anni fa' il maggior contributo che avrebbero potuto dare alla nazionale, sarebbe stato quello di tifarla davanti alla tv, rischino di giocare i mondiali....DICO GIOCARE I MONDIALI!!!...ah...e che nessuno nomini Cassano, grazie

    RispondiElimina
  15. Buffon
    Maggio, Barzagli, Chiellini, De Sciglio (Pasqual).
    Florenzi(Candreva), Pirlo (Verratti), De Rossi, Diamanti (Cerci).
    Rossi (Totti), Balotelli

    Marchetti, Sirigu; Bonucci, Astori, Ranocchia, Balzaretti, Osvaldo

    4-4-2 con gli esterni pazzi. All'occorrenza diventa 4-3-3 con Diamanti o RobbenCerci che sale e Florenzi che fa l'esterno di centrocampo.
    Potrebbe anche diventare un 4-2-3-1 con Totti al posto di Rossi, dietro a Balotelli. Se devi sbloccare una partita lanci nella mischia un'altra punta vera al posto del terzo di centrocampo. Al contrario se ti devi difendere dentro un'ala meno offensiva. Mini turnover e poco spazio tra un giocatore e l'altro. Tocchi di prima.
    In Football Manager funzionava!

    RispondiElimina
  16. vabbè ho capito allora lo dico io...Luca Toni

    RispondiElimina
  17. certo Osvaldo 20 milioncini per 1 misero gol (e i Saints stanno andando alla grande);
    io porterei questi: Balotelli, G.Rossi (se sta bene, ovvio), Gilardino (per i rimpalli degli ultimi 20'), Cerci e l'attacco della bellissima Roma 2003/2004

    markovic

    RispondiElimina
  18. 37 commenti in 12 ore, credo sia un record.

    Solo una precisazione: anche io ritengo che sia necessario giocare con due ali vere. Motivo per cui, forma permettendo, mi porto Totti tutta la vita.

    Quando - nella prima partita - Balotelli si farà espellere al 36' del primo tempo per simulazione/stupro/crisi di nervi servirà una prima punta. Io ci metto tutta la vita Totti, non Osvaldo o Gilardino..

    RispondiElimina
  19. Tra i "futuribili" del Tata Martino per la sessione invernale del calciomercato - riporta oggi Sport.es - c'è anche Graziano Pellè..

    http://www.sport.es/es/noticias/barca/las-opciones-del-tata-para-fichar-2730970

    ".. actual Pichichi de la Liga holandesa, Graziano Pellè, delantero del Feyenoord de Ronald Koeman, gran rematador de cabeza (mide 1,93 metros) y cuyo juego recuerda en algunos aspectos al de Luca Toni. El año pasado ya anotó 27 goles en la Liga holandesa".

    RispondiElimina
  20. Off topic, Tato.. presto o tardi dobbiamo parlare di Škrtel.

    RispondiElimina
  21. La formazione sopra proposta ha il vago svantaggio di avere solo due giocatori (Barzagli e Marchisio) che hanno una vaga idea di cosa significa difendere. Oltre a due splendidi ultratrentenni. Un 433 del genere si può pensare solo con Chiellini al centro al posto di Bonucci, almeno un terzino che abbia idea di come tenere un uomo e uno degli esterni avanzati che sappia faticare abbestia/un medianaccio vero al posto di Pirlo o De Rossi. Detto ciò, se Juve Fiorentina e Inter giocano a 3, e le altre squadre di vertice hanno delle difese o straniere o da piangere, e mettendo da parte la mia antipatia per la difesa a tre, Prandelli dovrebbe prendere da Pirlo in giù la Juve, per mezz'ali chi vuole (anche azzardando) e così usare al meglio Pasqual e Maggio. Il fatto che Cerci sia l'unica ala che produciamo dai tempi di Donadoni (chi mi parla di Moriero lo sparo, Camoranesi lo abbiamo importato) è IL problema dell'Italia. Che poi li trasformiamo in terzini (Zambrotta) o in seconde punte (Cerci) è la seconda fase del problema

    RispondiElimina
  22. Bostero, io ho paura di Škrtel.. ma spero di vederlo nel Belpaese nel giro di un paio di mesi..

    RispondiElimina
  23. un solo nome: moscardelli. gli altri 21 (o 22) smazzateveli come volete.

    RispondiElimina
  24. Moriero era fortissimo, un incubo quella serpentina dello 0-3

    markovic

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Moriero era uno sprecato, soprattutto. Parer mio era scarso, ma era un'ala in un calcio che dal 90 ha spezzettato il ruolo trasformandoli in terzini o in seconde punte, per poi farle stritolare dai veri terzini e dalle vere seconde punte.

      Elimina
  25. Diciamo che se fossi Prandelli ci starebbe un 4-3-1-2 con Marchetti, De Sciglio Chiellini Barzagli Balzaretti, Verratti Pirlo Marchisio, Diamanti, Rossi Balotelli.
    Proverei quindi a portare anche Totti (o Cassano) per dare un cambio ad Alino, mentre davanti non sarebbe male Cerci...
    Gabbiadini mi sa che i Mondiali manco li vede alla TV.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Perdonatemi, porterei De Rossi magari provandolo titolare, Aquilani non ce lo voglio.

      Elimina