giovedì 23 maggio 2013

Lassame perde


In vista del derby più derby che c'è, l'imperativo è tenere bassi i toni. Lo dicono tutti: presidenti di vario genere, prefetti, sindaci ed alti prelati. Anche i commentatori TV ripetono questo ritornello da più di un mese.

Mi allineo a questa saggia valutazione. Low profile, è solo una partita di calcio in fin dei conti.
Che poi del portaombrelli a noi che ci frega? Sarebbe la decima, garantirebbe l'accesso all'Europa League ed alla Supercoppa Italiana contro la Juventus, ma ci importa davvero?

In ottemperanza a tale indicazione negli ultimi giorni avviene che i presidenti dei club capitolini vengono invitati da Papa Francesco per una benedizione (o estrema unzione).



Ma - dico io - a voi sembra una cosa normale? Sottacendo ogni valutazione di carattere religioso o politico - farei chiudere il blog in 9 secondi netti, roba che neanche Usain Bolt - vi sembra normale che il Papa, il  vicario di Cristo sulla Terra, debba benedire il derby della Capitale!!!!???

Una roba del genere sembra uscita da un film di Monicelli,  con l'affabile James "core de roma" Pallotta nelle vesti di Onofrio del Grillo. 

Stempera i toni anche un lampadatissimo candidato sindaco, che  parla di "lutto nazionale" in caso di macata vittoria della Roma.

Anche la gestione dell'evento è stata all'insegna del minimalismo:  sono stati preallertati circa 2000 poliziotti per la partita ed allestiti presidi in tutte le piazze principali della città.

Clima rilassato, non c'è che dire.

Qualche genio pensa inoltre di invitare questo tizio a cantare prima della partita.




Più che di cori razzisti, lunedì si parlerà dell'iniqua spartizione delle membra del malcapitato tra i capi ultras dei vari gruppi delle due fazioni. Se avanzano, gli occhiali sono miei.

 ***

Nel mio piccolo anche io mi sono attenuto alle direttive e - pertanto - la vivo con un certo distacco.

Devo confessare però che alcuni effetti collaterali li ho notati.
Alle 7 non mi serve più la sveglia. Il caffè non posso berlo. Fumo come Funari e bevo come Fred Buscaglione.
E poi ascolto tanta radio, leggo quotidiani e aggiorno compulsivamente stupidi siti che parlano di entrambe le squadre.

Capita poi che in una piovosa pausa pranzo, mentre vado a caccia di boxer per una nota via di Roma Sud (per inciso, siano maledetti quei cinesi chic che hanno chiuso la catena di negozi da cui mi rifornivo da 20 anni) incontro Daniele De Rossi.

Tripudio. Mi emoziono molto. Non è grasso come sembra. Trovo coraggio e mi avvicino.

"Daniè - farfuglio visibilmente emozionato - mi raccomando per domenica".

Mi guarda con un aria un po' stravolta (cit.) e mi dice "Lassame perde, so'n fascio de nervi."

Resto di sasso. La faccia era quella di chi soffre come un cane. Per intenderci, quella del pischeletto della salumeria sotto casa che tra una consegna e l'altra canticchia "..sei fantastica, superfantastica.." in motorino, con il casco all'altezza della nuca ed i gomiti larghi.

Mi allontano. Ora si che sono sereno.

Per dovere di cronaca, non trovo le agognate mutande. Pare che a Roma Sud i boxer non si usino più.

Peccato, per i prossimi tre giorni avevo stimato che me ne servissero almeno 7 paia.

Quello che segue è un piccolo pensiero a quelli dall'altra parte dello stadio. Penso che il loro umore sia pressoché lo stesso che ho io.




36 commenti:

  1. Sarebbe stato bello se la risposta di De rossi si fosse fermata qualche parola prima e avesse suonato così:

    "Lassame perde, so'n fascio"

    RispondiElimina
  2. A Gegen l'avete servita su un piatto d'argento.

    Io fossi Andreazzoli De Rossi non lo schierei mai. Tra che non è il suo anno e quanto sente il derby.. ma che scherzi..

    Comunque credo siamo tutti d'accordo sul fatto che Alfio Marchini un bel pò di voti se li è giocati con una frase secca.

    RispondiElimina
  3. Ma vogliamo parlare del nuovo logo? Secondo me è un chiaro segno di come finirà questo derby...

    Gabriele

    RispondiElimina
    Risposte
    1. il nuovo logo è una monnezza...a me l'unico che piace è quello classico col lupo nei cerchi...

      http://www.forza-roma.com/wp-content/uploads/download/asroma_3.gif

      Elimina
    2. quel logo è bellissimo. lo trovo stupendo, gli anni 80 che esplodono.
      è stato un piacere rivederlo sulla seconda maglia di quest'anno.

      Elimina
  4. Non capisco molto la scelta di omettere l'"AS".
    In ogni caso, il logo che preferisco è quello tondo con la testa, riproposto quest'anno sulla seconda maglia. Molto più pulito, molto meno computerizzato.

    RispondiElimina
  5. Caro Tato, vado direttamente al punto del tuo post: la chiusura di Blunauta già Balloon. Un fatto deprecabile. Anche io mi rifornivo lì di boxer e anche io ho vissuto un periodo di smarrimento. Adesso, se ti può essere utile, ho trovato un valido sostituto nei boxer del mio stilista di riferimento, Massimo Dutti; di solito li compro al duty free di Barcellona ma sono sicuro che anche alla Galleria Colonna ce li hanno. Per tessuto e fantasie sono molto simili, peraltro costano qualcosa in meno. Fammi sapere.

    Quanto a domenica, non vedo l'ora che sia lunedì.

    RispondiElimina
  6. Per gli anglofoni "as roma" significa letteralmente "come i rom" (inteso come etnia), forse questo avrà fatto storcere il naso a qualcuno in fatto di marketing visto che si vuole internazionalizzare il marchio e la globalizzazione parla inglese.
    In ogni caso di certo l'associazione anglofona "Roma" = "etnia rom" non aiuta, chissà magari il prossimo claim sarà "Roma 1927" facendo leva sull'anno di fondazione.

    RispondiElimina
  7. l’unica cosa meravigliosa è lo stile icastico e antifrastico di tato.. tutto il resto m’ha rotto il cazzo.. le polemiche sterili sul logo.. le polemiche ancora più sterili per una partita che vale un portaombrelli e che nessuno fuori dal raccordo anulare nemmeno sa che si giochi.. i candidati sindaci che tifano roma e la roma che tifa i candidati sindaci.. le radio laziali che parlano della roma e quelle della roma che parlano delle radio laziali che parlano della roma.. quelli che ogni cinque minuti ti dicono che non parlano del derby fino a lunedì e quelli che non parlano del derby fino a lunedì e quindi non hanno nient’altro da dire e stanno zitti.. d’altronde lo diceva già l’etiope che i carri armati sotto la galleria non possono passare http://www.youtube.com/watch?v=ZMFig07pOo4

    RispondiElimina
    Risposte
    1. "Fuori dal raccordo Anulare"....sembri uno di quei pupazzi che quando tiri la cordicella.. ripetono le solite 3/4 frasi...abbiamo capito che a Milano vi giocate la coppa campioni e quella del mondo.......si ok siamo provinciali...CHE PALLE!....la cosa più grave è che lo dici o lo scrivi.. con il mento unto di cacio e pepe mentre giri per testaccio alla ricerca di una grattachecca....

      tra le tue altre frasi in memoria c'è sicuramente: "No amore! non ho rovesciato io la birra sul divano è stato Nesat"

      Elimina
  8. Pissi pissi: che ci facevano Sabatini e Pallotta seduti al Bolognese a pranzo con un misterioso interlocutore elegante?

    RispondiElimina
  9. Lo Zio è ormai in stato confusionale avanzato. Stare a Roma gli fa male.

    p.s Quanto è bello andare in Champions avendo rubato in quasi tutti i campi di Italia? Sei finalmente d'accordo con me che si può essere milanisti, comunisti ed estremamente grati al Presidente Berlusconi? Sei riuscito ad abbattere questo tuo tabù ed ammetterlo onestamente a te stesso? Sono sicuro che il Partito capirà.

    un abbraccio a tutti,
    Il Fornaretto

    RispondiElimina
  10. Visto che di derby pare sia meglio non parlare...(non posso non dirvi però che ieri sorseggiavo una birra al tramonto con Lamberto Giorgi..mentre lui mi parlava compiaciuto per il solo fatto che lo stessi ascoltando, gli fissavo i 1000 colori dei suoi capelli) mi sento assolutamente solidale con gli orfani di baloon, ineffetti sono almeno 2 mesi che vado avanti con gli stessi 3 boxer tipo targhe alterne, sebbene sappia che ci sono altre 2 sedi http://www.blunauta.it/pages/it/store/roma.php
    non ho mai avuto le giuste motivazioni per andare, d'altronde questo è il bello di non essere abbonati a una donna, basta farsi benedire e non cagarsi addosso.
    Rimango anonimo non solo perchè ho svelato particolari raccapriccianti che non interessano a nessuno ma soprattutto perchè sono ancora scosso dall'incontro prederby con Lambertone.
    il significato mi apparirà chiaro solo domenica sera.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E quindi? Sei riuscito a dare un senso all'incontro col grande Lamberto??

      Elimina
  11. Io ho grande rispetto per Lo zio anche se dovrebbe capire, a questo punto, che tifare Milan è una di quelle cose contraddittorie che ti rovinano la vita. Se poi sei anche di sinistra è una di quelle cose per cui perdi la dignità di essere umano. Qualunque cosa abbia a che fare con Silvio puzza di feci di battona trans in overdose da spadone.

    RispondiElimina
  12. Ho pensato per quasi tutta la settimana che la partita fosse stasera, solamente ieri ho scoperto che mi sbagliavo. Lo stato confusionale è chiaro e un pò mi vergogno...

    Al momento, sento correre i topi nel sottotetto del mio soggiorno, c'è un bastone di là in cucina a cui ho aggiunto dei chiodazzi sulla punta. Quei bastardi sono l'incubo delle mie pisciate notturne. Tuttavia, so dove sono, si annidano dietro la zanzariera, sono fermi immobili, pensano di essere al sicuro ma io li vedo...

    RispondiElimina
  13. http://www.corrieredellosport.it/video/calcio/2013/05/25-65147/Laura+Cremaschi+e+il+derby.+Pronostico+col+bodypainting

    lei ne è sicura.

    RispondiElimina
  14. Che buon gusto nel scegliere Psy come evento pre-derby. E un grazie a telecom che versa al coreano una cifra intorno ai 150.000 euro per fare uh uh-uh-uh.

    RispondiElimina
  15. Tutto questo casino, diciottomila articoli e sfottò per cosa? Per un derby a dir poco noioso, da rimpiangere Sandra Mondaini con il suo celebre "che noia che barba, che barba, che noia". Sia chiaro, non parliamo del vaso di Pandora ma dovremmo farci tutti qualche domanda. Anche perché fa riflettere scoprire che basta un terzo posto o un gol di Lulić per salvare la stagione e dire "possiamo andare avanti così" quando ci vorrebbe un cambio radicale di mentalità. E non certo quello straccione, inutile e pacchiano di questa Roma (non mi riferisco allo stemma nuovo)

    RispondiElimina
  16. Ma quale "cambio di mentalità".. serve tirare fuori qualche soldo (fatto bene) al momento giusto.
    Tu a gennaio non presentarti con Saha e Pereirinha, ma porta qualche giocatore di calcio, poi vediamo se non faccio il salto di qualità..

    RispondiElimina
  17. mi scuso per il commento off topic, come dicono quelli fighi (alla psy per intenderci). in realtà sempre di coppa nazionale si tratta. volevo chiedervi un minuto di silenzio per commemorare la stagione del benfica, che ieri sera ha perso anche la finale di coppa del portogallo. ovviamente subendo una rimonta negli ultimi dieci minuti. inglorious glory a vita.
    oblomov

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione, poi uno si lamenta di essere della Roma...

      Però essendo portoghesi che altro si aspettavano? I luoghi comuni serviranno pure a qualcosa, o no?

      Elimina
  18. E come corollario di una delle partite da dentro/fuori più brutte della storia della Roma, anche la polemica su twitter tra Andreazzoli e Osvaldo.
    Ogni anno penso che non si possa far peggio dell'anno prima.
    Ogni anno vengo smentito.
    Mai una gioia.

    Vorrei Bielsa ma temo faccia la fine di Zeman.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io a questo punto sposo la proposta di Nesat e sono per offrire un contratto decennale a Corrado Orrico (se Orrico non può allora bussiamo alla porta di Nedo Sonetti o, se è ancora vivo, a quella di Nevio Scala).

      Anche io vorrei Bielsa ma per andarci una domenica a pranzo al Mayflower di Guetaria.

      Elimina
  19. Sento parlare di 3.5 milioni di euro anno ad Acciughina.

    mi chiedo: perchè allora non darne 4 a Spalletti o 5 ad un Hiddink?

    RispondiElimina
  20. Mi rispondo: perchè non vengono a Roma neanche sotto tortura.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro Tato, se non si sblocca la questione allegri, io per la panchina della Roma scommetto su Roberto di Matteo

      Elimina
  21. Noto un certo silenzio...il dolore deve essere atroce!

    PS: il coreano ha annullato la sua tournè italiana dopo i fischi di Domenica...

    RispondiElimina
  22. Pensavo peggio.....forse per via della massacrante attesa.....quando è finita mi sono sentito sollevato.....comunque non è un bel vivere in questo periodo...PSY di fa venire voglia di tifare Kim Jong-un........

    RispondiElimina
  23. Tanto per chiarire su 6 autori fissi...3 sono romanisti(io,Tato e Dionigi) uno è Laziale(Gegen) Uno è milanista(lo zio) e 1 non l ho ancora capito ma è a metà tra bologna e Barcellona(Bostero)....quindi il silenzio non è dovuto al derby...ma alla nostra pigrizia......(nel mio caso forse anche al derby).........

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Una perla di Marione merita...

      http://www.youtube.com/watch?v=7ApgYgAWZVQ

      Elimina
  24. è stata una partita (e un risultato) fantastica

    RispondiElimina
  25. Grazie Lambè..! c'hai messo sicuramente del tuo!!



    RispondiElimina