martedì 28 agosto 2012

Tutto il resto non è noia - Anno II - Seconda parte


La nostra fede non va tradita... Jaba Dvali mercenario!

Chiedo scusa per il ritardo...ma è estate per tutti e la voglia di pubblicare questa seconda parte di "Tutto il resto non è noia" mi è passata dopo l'eliminazione in Champions dello Zestafoni ad opera del Nefcti Baku e, soprattutto, dopo aver scoperto che bomber Jaba Dvali è passato alla Dinamo Tblisi. Il calcio è veramente crudele.

OLANDA
Brutte notizie per tutti noi grandi tifosi dei Go Ahead Eagles (regina degli over), quei bastardi dello Zwolle sono stati promossi in Eredivisie. Nella massima serie l'Ajax è tornato a fare la voce grossa, vincendo il secondo campionato di fila. L'ultima volta che i lancieri hanno vinto due campionati di fila, io indossavo uno swatch Scuba e Dylan si scopava Brenda. In coppa l'Heracles sogna la sua prima coppa d'Olanda ma viene svegliato a calci in culo dal PSV in finale (3 a 0).
LO SAPEVATE CHE? - Se realmente entro il 2013 tutta l'Olanda limiterà l'ingresso nei coffee shop ai soli cittadini olandesi, il paese dei tulipani e dei mulini si ritroverà con meno turisti del Molise a metà novembre. Zwolle merda!

POLONIA
Vittoria all'ultimo respiro per lo Slask Wroclaw. Il colpo di testa messo a segno da Rok Elsner al minuto 50 dell'ultima giornata sul campo del Wisla regala ai ragazzi di Breslavia, dopo ben 34 anni, il secondo titolo della loro storia. Particolarmente sfigato il Ruch Chorzow, che oltre a perdere il campionato di un solo punto, perde anche la finale di coppa con il Legia Varsavia. Retrocede malamente il  KS Cracovia, ex squadra del mitico portiere Lukasz Merda.
LO SAPEVATE CHE? - Górnik Zabrze e Ruch Chorzów hanno vinto 14 campionati a testa, nessuno in Polonia è riuscito a fare di meglio, tuttavia entrambe non vincono l'Ekstraklasa dalla fine degli anni 80. Ecco! ora che lo sapete, correte al bar a bullarvi con gli amici.

PORTOGALLO
Poi dici che la nazionale portoghese non vince una fava, tra i primi 14 posti della classifica cannonieri non si vede un solo attaccante di nazionalità portoghese. L'ultimo lusitano a vincere la classifica marcatori in Primeira Liga è stato Simao (SIMAO!) nel 2003. Qualcuno dovrà prima o poi fare uno studio per riuscire a capire i motivi della totale assenza di punte valide. Sono certo che i ragazzini in Portogallo, quando giocano in cortile, facciano i turni per chi deve giocare in avanti: "Ultimo ad andare in attacco!". Mi sembra futile informarvi della vittoria del Porto. Splendida, invece, la vittoria dell'Academica in coppa di Portogallo . Un goal di Marinho al terzo minuto regala alla società di Coimbra il secondo trofeo della sua storia, 73 anni dopo il primo.
LO SAPEVATE CHE? - L'aquila delle Azzorre Pauleta detiene il record di reti in nazionale (47 in 88 presenze). Il vero nome di Pauleta è Rosalino Cellammare...no, non è vero, quello è il nome di Ron (peraltro Ron avrebbe segnato molti più goal con la maglietta del Portogallo), il vero nome di Pauleta è Pedro Miguel Carreiro Resende (sempre una pippa rimane).

REPUBBLICA CECA
Ha vinto lo Slovan Liberec che si è messo in tasca il suo terzo titolo. Come nel 2002 lo Slovan vince grazie ai goal di Jiri Stajner tornato a Liberec dopo 7 anni di Hannover (e una breve parentesi allo Sparta Praga). In coppa trionfa il Sigma Olomuc che porta a casa il primo trofeo della sua storia (non l'avrei mai detto).
LO SAPEVATE CHE? - Mi ricordo una partita stupenda in finale di coppa intertoto tra Udinese e Sigma Olomuc.

ROMANIA
La notizia è che il campionato si è concluso senza penalizzazioni o retrocessioni per illecito. Dimostrazione che la giustizia sportiva rumena, immediata e spietata, funziona. Campionato al
CFR Cluj che precede di una sola lunghezza il gagliardo Vaslui. Campionato risolto alla penultima giornata grazie alla vittoria del CFR su cugini del U Cluj. Il CFR sotto di due goal completa la rimonta al minuto 89 con un rigore di Ricardo Cadu. Protagonista della partita il grande Gabriel Muresan un uomo che per nome e aspetto potrebbe tranquillamente essere un impiegato del catasto di Castelfranco Veneto. In coppa vince la Dinamo Bucarest (contro il Rapid) grazie al gol del difensore Adrian Scarlatache.
LO SAPEVATE CHE? - Pochi secondi prima dell'esecuzione  di Nicolae Ceaușescu, un soldato del plotone sparò per sbaglio sul piede del dittatore. Le ultime parole di Ceaușescu furono: "Zwolle merda".
Gabriel Muresan
RUSSIA
Spalletti rifesteggia, nonostante neanche lui sia riuscito a capire o a dare un senso al nuovo campionato russo fatto di poule scudetto e salvezza e lungo ben 44 giornate per 16 squadre. Per sua fortuna, la nuova stagione sarà normale (30 giornate secche) e, in più, uniformata al resto dei campionati europei (il campionato è partito il 21 luglio e finirà a maggio). Coppa vinta per la prima volta dal Rubin, decisa da un gran destro di  Roman Eremenko (ex Udinese).
LO SAPEVATE CHE? -  Grigorij Efimovič Rasputin aveva un abbacchio in mezzo alle gambe. Il pene del monaco russo è conservato nel museo dell'erotismo di San Pietroburgo (Leningrado per lo Zio). Sono certo che oltre a Ron anche il pene di Rasputin avrebbe fatto più goal di Pauleta.
La verga di Rasputin
SAN MARINO
Tre Penne  campione di San Marino per la prima volta. La finale contro il Libertas, giocata a Serravalle e arbitrata dal signor Johnny Casanova (nome da attore di film porno italiani di serie B), si conclude 1 a 0 con goal di Matteo Valli. La Fiorita vince la coppa Titano, e qua, un salutare ed intramontabile: "Sti gran cazzi!!", ci starebbe tutto.
LO SAPEVATE CHE? - Non sono mai stato in gita  a San Marino con la scuola. Forse sono l'unico.

SCOZIA
LB disgustata per quanto capitato ai Rangers nel campionato scozzese, si limita a postare questa foto.


ps: I nostri più sinceri complimenti vanno però a Manuel Pascali e al suo Kilmarnock vincitori della coppa di Lega.
LO SAPEVATE CHE? - Dal 28 maggio 1888 ad oggi sono stati disputati 399 Old Firm, 159 le vittorie dei Ragers, 144 quelle del Celtic e 96 i pareggi. Quando si disputerà il numero 400?

SERBIA
E' finita come finisce dal 2007, Partizan davanti e Stella Rossa dietro (nel 2008 arrivò secondo il Vojodina). Immaginiamo uno Željko Ražnatović "Arkan" particolarmente contrariato in tribuna paradiso, o più probabilmente in curva inferno. La Stella Rossa si consola con la coppa nazionale, battendo in finale il Borac Čačak per 2 reti a 0.
LO SAPEVATE CHE? - Ivan Bogdanov scatenò l'inferno a Genova per contestare Vladimir Stojkovic, portiere cresciuto nelle giovanili della Stella Rossa e passato in quella stagione al Partizan.

SLOVACCHIA
Campionato e coppa allo Zilina, primo storico double per la compagine gialloverde. Ma come siamo riusciti a campare in questi anni, pur sapendo che lo Zilina non era mai riuscito a centrare il double in Slovacchia? Non so voi, ma io da oggi sono decisamente più sereno. "Sono orgoglioso e soddisfatto di essere il tecnico del primo double", queste le parole del tecnico olandese Frans Adelaar, che ha poi aggiunto a microfoni spenti: "Lo Zwolle  è veramente una squadra di merda".
LO SAPEVATE CHE? -  Lo scorso marzo due ragazzini di 12 anni hanno dato fuoco al castello di Krasna Horka (14esimo secolo) buttando un mozzicone della loro prima sigaretta nell'erba alta attorno all'edificio.
"Oh bro!famose na ciospa!"

SLOVENIA
Vince con un distacco di tipo 180 punti il Maribor, che sorpresa! sorpresa! vince anche in coppa. Non c'è veramente una ceppa da aggiungere.
LO SAPEVATE CHE? - Non c'è veramente una ceppa da aggiungere.

SVIZZERA
Il Sion per una storia di giocatori tesserati nonostante un divieto Uefa e schierati nei preliminari di Europa League, viene penalizzato di appena 36 punti, una punizione equa, già che ci stava la federcalcio svizzera poteva anche impiccare i primogeniti maschi dell'intera rosa. Nonostante questa lieve batosta, guidato nelle ultime 5-6 partite da Petkovic, vince lo spareggio salvezza/promozione contro l'Aarau. Il Sion è arrivato allo spareggio soltanto grazie all'esclusione dal campionato del Neuchatel Xamax (da romanista mi ricordo un goal di Moriero al Neuchatel). Il campionato viene vinto a mani basse del Basilea che con la coppia Frei-Streller uccide la Superleague e si porta a casa la coppa nazionale (vinta ai rigori contro il Lucerna)
LO SAPEVATE CHE? - Ho paura delle guardie svizzere. Sono paffuti e malvagi.

TURCHIA
Sorprendente! Campionato al Gaalatasaray e coppa al Fernebache. Miracolo a Ordu nella regione del mar Nero, Hector Cuper riesce a portare a termine una stagione, senza retrocedere e senza perdere una finale. Grande Hector! LB è con te!
LO SAPEVATE CHE? - Hasan Sas è stato il calciatore più forte del mondo.

UCRAINA
Chi ha vinto? Sono 16 anni che Shakhtar e Dinamo Kiev se lo giocano, scegliete voi, stranamente quella che ha vinto il campionato si è portata a casa anche la coppa. Mah!
LO SAPEVATE CHE? - Prima dei campionati europei il governo ucraino ha sterminato migliaia di cani, purtroppo nessuno ne ha parlato. Non una sola parola su Studio Aperto, Facebook o da Rita Dalla Chiesa.

UNGHERIA
A 2011–2012-es magyar labdarúgó-bajnokság első osztálya (hivatalos nevén: 2011–2012-es OTP Bank Liga) tizenhat csapat részvételével 2011. júliusában kezdődött, és 2012. májusában ért véget. A címvédő a Videoton, a két újonc pedig a Diósgyőr és a Pécsi MFC voltak. A Debreceni VSC története során hatodszor lett bajnok. Az 1966-os kiírás után, negyvenhat év elteltével lett ismét veretlenül aranyérmes egy bajnokcsapat. Az NB I névadó szponzora erre a szezonra az OTP Bank lett, ezért a bajnokság hivatalos neve OTP Bank Liga volt.
LO SAPEVATE CHE? - Non credo esista esista una squadra che abbia avuto un crollo peggiore della nazionale ungherese.

venerdì 17 agosto 2012

Emozioni p.. #5

Vikare
Vogliamo essere sinceri con voi.. la maggior parte delle ultime ricerche non le capiamo.   Possiamo forse fare qualcosa per trovare un bowling in Egitto.. ma poco o niente per i pesci a tre code e su Lavezzi, che peraltro si è pure trasferito a Parigi.   In ogni caso, come sempre vi rendiamo partecipi delle ricerche più strambe che vi portano a Lacrime di Borghetti e a Tubo Nero.

Il falegname più bravo;  Bufalo pacheco;  Film porno Senegal;  Blazer sportivo uomo; Finta pelle al metraggio avorio;  Pompini camporella;  Lecce moglie cavalla;  Charlize Theron lentiggini;  La mutua la passa per far perdere 40 chili;  Locandine speed cover febbre;  Picchetto ombrellone;  Chi è la moglie di Gianfranco Zola?;  CCCP affinità;  Lido colo colo Salento;  Mercato venditore ambulante moto ape; Barriera letto ikea; Bleff graffiti treni hip hop;  Lacrime di maiale;  Stella Tasca;  Banconi bar a prezzo più basso in Messina;  Io cuckhold;  Bowling Egitto;  Casalinghe che sc***no a Bari;  Dove abita Lavezzi?; Parmalat in grande ascesa finanza;  Anziani che alzano una coppa;  Donne belle seno abbondante cartoline;  Figli di pesce a 3 code;  J***a trans Ostia;  Massaggiatori uomini gay;  Antonella Clerici giarrettiera;  Aristotele dicotomia.

Si ricorda che le ricerche più indecenti, volgari o imperdonabili non vengono pubblicate.

lunedì 6 agosto 2012

Guida galattica allo US Soccer #5‏

Rocky Balboa
I più attenti di voi ricorderanno che prima di essere spedito da suo zio a Bel-Air, Willy, il Principe di Bel-Air, abitava a Philadelphia.
E poi Rocky Balboa che mangia uova crude prima di salire i gradini del Museum of Art di Philadelphia e alzare le braccia al cielo rivolto all'alba.

La città dell'amore eterno. La città degli Eagles del footbal, dei 76ers del basket e dei Phillies del baseball.
Grace Kelly

Luogo di nascita per il cestista Wilt Chamberlain e per l'attore Bill Cosby. A Philadelphia sono nati anche Grace Kelly, di professione attrice e principessa (bellissima in La Finestra sul Cortile di Hitchcock), Richard Gere e John Clifford Pemberton, tenente generale confederato in prima linea contro Grant dalle parti di Vicksburg.

Nella città della Pennsylvania, sono sicuramente da visitare l'Independence Hall ed il Masonic Temple (ora ospita una biblioteca che vanta la più importante collezione americana di volumi sulla massoneria). D'obbligo una cena al Bistro Romano, storico ristorante in Lombard Street, e una colazione all'elegantissimo Butcher & Singer per assaggiare il famoso Butcher Burger.

Se poi vi rimane un po’ di tempo potreste assistere ad una partita dei Philadelphia Union.

I più attenti di voi ricorderanno che qualche anno fa il nome di un ragazzo quattordicenne era sulla bocca di tutti gli operatori del mondo del calcio. Al tempo aveva esordito in MLS con la maglia del DC United. Dopo un mondiale Under 20 da protagonista con gli USA ed un passaggio al Benfica, Freddy Adu sembra essersi un po’ perso e a Philadelhia sta provando a ritrovare lo smalto e le giocate che tutti si aspettavano da lui.

Attorno alla stellina americana, un gruppo di giocatori provenienti da ogni parte del globo. Colombiani, messicani, polacchi.. E poi la Sierra Leone e Panama.

La punta colombiana Pajoy e il centrocampista panamense Gomez sono in cima alla classifica dei marcatori di squadra. Alle loro spalle il giovane (classe '92) e promettente Jack McInerney, che dopo un'esperienza in Second Division ad Harrisburg City (con gli Islanders) ha deciso di fare il matto anche in MLS (qui il suo gran gol contro i New England Revolution - per la cronaca, credo che la partita tra Philadelphia e New England sia, per distacco, la partita con più dribbling folli nei primi 30 secondi di gara e che se fischiassero mai un rigore come quello su McInerney contro una mia squadra.. beh, ci siamo capiti..).

Gli Union, che giocano le partite in casa al PPL Park (dove PPL sta per Pennsylvania Power and Light, una compagnia energetica statunitense), sono sostenuti dal tifo dei Sons of Ben (dove Ben sta per Benjamin Franklin), inquietante gruppo ultrà il cui simbolo è un teschio con incrociate una falce e un remo.


Molto patriottica la simbologia legata ai Philadelphia Union. blu oro riprendono i colori che furono dell'Esercito Continentalenel contesto della Guerra di indipendenza americana. Lo stemma invece presenta il serpente a sonagli della Rivoluzione Americana e tredici stelle (quelle delle Tredici Colonie da cui nacquero gli Stati Uniti d'America).

Ho due timori. Il primo è che la mascot degli Union sia Benjamin Franklin. Il secondo è che gli Union non abbiano le cheerleaders. Ma non disperate, ci sono comunque le cheerleaders degli Eagles e, tra queste, Alicia.

Attualmente gli Zolos sono noni nella Eastern Conference. Dubitiamo che la Regular Season quest'anno possa regalare qualcosa alla squadra che fu anche di Faryd Mondragon ed alla città dell'amore eterno, Quindi, tanto vale gustarsi il video del difensore Chase Harrison alle prese con le penne in una falegnameria e quello di Ray Gaddis e Amobi Okugo al Monster Mile. Se qualcuno passa da quelle parti, per favore dica ad Amobi pestare. Pesta Amobi pesta!

Faryd Mondragon

giovedì 2 agosto 2012

Tutto a mille lira!

Ripariamo cucine a gasse
 Squadra per squadra.... i primi due mesi di un calciomercato low cost.

ATALANTA
Tocca ancora capire chi parte e chi resta. Scontata la permanenza del Tanque e di Moralez, un po' meno quella di Peluso e Schelotto. Serve  un acquisto di qualità a centrocampo. Parra e Matheu sono due incognite. La garanzia è Colantuono in panchina. Io amo il presidente Percassi, aldilà della sua storia personale degna di una lacrima su LB, uno che si presenta in mongolfiera con un suo nuovo acquisto merita tutta la mia stima. Genio.

Il sobrio Curci
BOLOGNA

Non ho ben capito la mossa del portiere. Cedere Gillet per prendere Curci non lo trovo molto sensato. Inoltre Curci  arriva da un anno come terzo dopo due retrocessioni di fila. Trovo ottimo l'acquisto di Guarente, se recuperato, può diventare l'arma in più. In attacco per sostituire Di Vaio vedrei benissimo Gabbiadini, mentre non mi convince Acquafresca. Chiedo invece a Bostero notizie su Riverola, prodotto della cantera. Comunque una squadra con Archimede Morleo titolare sulla fascia sinistra per me è già salva.

CAGLIARI
Lo dico subito, la coppia Pinilla-Sau con Cossù alle spalle, mi fa letteralmente impazzire. Sau viene da due stagioni perfette e non credo possa fallire. Non ho la minima idea di chi sia Avelar, giocava in Ucraina  e potrebbe essere il classico colpaccio di Cellino(ma anche il più classico dei pipponi). Rossettini può sostituire degnamente Canini, perdere anche Astori sarebbe però una follia. Manca un centrocampista. Splendido "El Bati" Larrivey che senza alcun talento rischia di giocare la sua quarta stagione in serie A.

CATANIA
Perdere Lo Monaco è stato un brutto colpo, tanto insopportabile quanto bravo era l'anima del Catania. La scelta del mister è il primo indizio del nuovo corso. Tanta Stima per Maran(è stato un bel Varese) ma la linea scelta dal Catania in questi ultimi anni era sembrata vincente: Montella, Mihajlovic,Simeone, Zenga, tecnici giovani, ex grandi calciatori di carattere, un profilo decisamente diverso da quello di Maran. Gli etnei non possono permettersi di perdere sia Barrientos che Gomez, difficilmente però riusciranno a trattenerli entrambi. In entrata oltre al ritorno di Alvarez(Mah...) l'arrivo di Frison(non male) in porta e del "Pata Castro" di certo non accende la fantasia dei tifosi.  Per puntare ad una salvezza tranquilla , bisogna blindare Lodi, Spolli e Marchese e acquistare un terzino destro e un centrocampista di qualità.

CHIEVO
Per quanto mi riguarda , l'acquisto di Marco Rigoni è la vera e propria "Bomba" nel mercato delle "Piccole".  Il Chievo si sta muovendo benissimo, Di Michele vicino a Pellissier, Guana ad infoltire un buon centrocampo e il nazionale rumeno Papp al centro della difesa. Occhio anche al giovane Stoian che arriva da un ottima stagione al Bari. Manca una punta di peso , un centrocampista in grado di sostituire Bradley e un' alternativa sulle fasce.

FIORENTINA
Mi dispiace ammetterlo, perchè reputo Pradè  un totale incompetente, ma si sta muovendo bene. I fratelli Tod's  hanno ricominciato a spendicchiare. Buon allenatore in panchina, un portiere tifoso come Viviano che sicuramente regalerà qualche punto in più di Boruc, un esterno di qualità come Cuadrado, la scommessa Roncaglia, l'eterna promessa Mati Fernandez(per me straordinario) e la ciliegina sulla torta Borja Valero. Interessantissimo El Hamandoui un' ira di Dio ai tempi di Alkmaar. Curiosità anche per il Nesta d'Egitto Hagazy. Tutto però dipenderà da Jovetic, senza di lui la viola rischierebbe di buttare al vento quanto fatto fino ad oggi. Un centrocampista serve come il pane.

GENOA

Un allegro Preziosi
Buono il restyling in difesa. Canini-Von Bergen è una coppia che non mi dispiace. Da valutare Immobile senza Zeman e Piscitella alla prima vera stagione da "Grande". Manca il colpo in attacco e Borriello sarebbe perfetto. Assurda come al solito la gestione di Preziosi. Dopo un sanguinolento finale di stagione, sarebbe il caso di ritrovare un po' di serenità e di evitare scenate come quella con Lo Monaco che comunque ha fatto in tempo a portare la solita infornata di sudamericani.
 INTER
Stramaccioni non sarà una certezza, ma potrebbe essere l'arma in più. Lo svecchiamento della rosa è opera sua ed era decisamente necessario. Ottimi i primi 3 acquisti, Handanovic sicuramente non vale meno di Julio Cesar(anzi...)Silvestre vicino a Samuel o a Ranocchia(se non lo squalificano)farà la sua porca figura e Palacio in coppia con Milito può far davvero male. Mudigayi non me lo spiego, mi sembra un Muntari dei poveri.Guarin e Alvarez conteranno parecchio. Serve il colpaccio che certamente arriverà poco prima del debutto in campionato.

JUVENTUS
Isla e Asamoah, l'anima dell'Udinese di questi ultimi 3 anni, due colpi perfetti che sistemano la squadra. Per il resto credo ci sia bisogno di un altro centrale e del famoso top player, magari un uomo gol da schierare vicino a Vucinic. Io sono un grande fan di Matri ma pare non abbia il giusto appeal. Giovinco riuscirà ad imporsi o farà la solita finaccia a Torino?

Zarate in versione Mery per sempre
LAZIO
C'è di buono che non si cede. Lulic ed Hernanes sono ancora là, ma oltre ad Ederson(signor acquisto)non si muove foglia.  Non capisco cosa stiano aspettando Lotito e Tare. Circolano nomi interessanti come Guidetti e il mio grande pallino Mayuka. Xandao sarebbe ottimo per una difesa che non può permettersi Diakite come titolare. Serve sicuramente un vice-Klose. Il tecnico invece è un enigma totale, una scelta decisamente coraggiosa e strana, se ripagherà, la soddisfazione sarà doppia. Zarate tornerà quello di qualche anno fa?

MILAN
Puoi cedere Ibra o puoi cedere Thiago Silva, tutti e due è follia pura. Per me Montolivo è una pippa stellare, Costant un giocatorino e Acerbi non può diventare un titolare inamovibile, non subito almeno. C'è da rifondare una squadra, bisogna comprare in ogni reparto e i nomi che circolano non sembrano da Milan. Pato non offre alcuna garanzia e Cassano non può caricarsi una squadra sulle spalle. Si spera sia l'anno del faraone, Allegri permettendo. Neanche Silvio riesce a dire più le cazzate di una volta. E' il caso di mettere mano al portafogli.

NAPOLI
Insigne è un fenomeno e Mazzari è troppo bravo(a me piace..è stronzo ma mi piace)per non rendersene conto. La squadra va creata intorno a lui. Buoni Gamberini e Behrami ma non eccezionali. Un Palombo, un Ocampos e magari un bel esterno e il Napoli può tornare a puntare parecchio in alto. Lavezzi era parecchio forte... ma non incedibile.

PALERMO
E' tutto nelle mani di Zamparini, se riesce a non esonerare Sannino al primo mezzo passo falso il Palermo potrà puntare a qualcosa in più della metà della classifica. Il ritorno di Brienza è commovente, non male l'acquisto di Rios. Peluso sarebbe il sostituto perfetto di Balzaretti. Attacco e difesa vanno sistemati. La verità è che servirebbe un colpaccio alla Pastore e soprattutto qualcuno che possa sostituire degnamente capitan Miccoli.

PARMA
Mi attira parecchio Pabon, mi sembra il classico acquisto fatto con due spicci che renderà parecchio(la stagione scorsa parlavo così di Birsa tanto per farvi un idea). Sta comprando bene il Parma, Parolo è un signor acquisto e Amauri ha già fatto bene in gialloblu. L'addio di Giovinco potrebbe però pesare parecchio. Non so cosa sia successo a Ninis ma qualche anno fa me lo sarei immaginato in una piazza decisamente più importante(con tutto il rispetto per Parma). Non ho ancora capito se Acquah è una pippa o una sega.

PESCARA
Allenatore al debutto e calciatori senza esperienza in A. Questo mix o ti ricaccia in B alla velocità della luce o ti fa fare il classico miracolo in stile Chievo. Stroppa era un signor giocatore ma non conosco il suo curriculum da allenatore, forse mi sarei affidato a qualcuno più esperto. Trovo che Perin sia uno dei giovani portieri più interessanti in Italia(insieme a  Leali  finito alla Juve). Sul resto della squadra poco da dire, conosco Weiss e Ragusa, non so chi sia questo islandese e non conosco Celik. Non credo che Abbruscato possa far bene  in A. Non riesco a dare un giudizio, può essere tutto e può esser niente. Attendiamo il 31 agosto.

ROMA

Castan in stile bulletto del liceo
 Si sta muovendo bene. Ci sono dei però. Destro è tanto più forte di Borini?Tachtsidis è pronto per la A? Dobbiamo fidarci dei vari Dodò, Castan e Piris?
 Da romanista sono contento per Balzaretti(e dopo un anno di Josè Angel vorrei anche vedere)ma soprattutto per Bradley un acquisto per me parecchio intelligente.Serve assolutamente un altro centrale e un signor terzino destro. Cedere osvaldo sarebbe un errore. Florenzi potrebbe essere la vera sorpresa della stagione.

SAMPDORIA
Strana scelta quella di Ferrara anche se ad essere onesti in Under 21  ha fatto bene. Maxi lopez è un bel colpo, De Silvestri se riuscisse a trovare un tantino di continuità potrebbe diventarlo. E' un po' poco ma non credo che Garrone voglia rivivere l'incubo di un anno fa. la Sampdoria comprerà e comprerà bene.

SIENA
 Serse in questo momento ha bisogno di un miracolo. Troppe partenze e arrivi non di primo piano seppur onesti.  Pesante il meno 6. Serve un nuovo Destro, un difensore e un centrocampista. Massima fiducia in Cosmi.

TORINO
Ventura è una garanzia, spero possa tornare ad essere un gran Torino. Buono Gillet, interessantissimo Sansone. Brighi,Santana, Rodriguez e Gazzi ottimi acquisti per puntellare la rosa. Non si deve perdere Ogbonna e c'è bisogno di un colpo che possa entusiasmare la piazza.

UDINESE
Sono arrivati o comunque arriveranno i soliti 3-4 sconosciuti che nel giro di due anni saranno probabilmente venduti a peso d'oro. Faraoni e Willians sembrano   2 certezze, nel frattempo si dovrebbe provare a trattenere Basta e Armero per affrontare il preliminare di Champions con qualche arma in più. Muriel insieme a Di Natale fa paura. Ho l'impressione che Brkic non valga un dito di Handanovic.