venerdì 25 maggio 2012

1-X-2-OV-G Parte II

 La cosa più brutta di quel lavoro era l'avere a che fare con gli scommettitori. Più bella e più brutta allo stessa tempo. Il 90% di loro lo definirei nella categoria "Fauna selvaggia, allo stato brado".
Avete mai visto i documentari sui leoni nella savana quando assaltano uno gnu sventurato? tutti addosso allo gnu a spartirsi il boccone. Ecco, provate a guardarli quando una corsa sta per partire e le quote fanno i loro ultimi spostamenti: assaltano famelicamente lo sportello.
E lì io godevo: avevo tutto il potere dalla mia parte. Potevo decidere, in base a chi mi consegnava la giocata, di farla in modo veloce e corretto o - molto bastardamente - lento e svogliato: "ops, la corsa è chiusa, mi spiace". Lo gnu, miracolosamente, resuscitava e scappava vincitore lasciando il leone con pugno di mosche.
 (Anonimo sfidante- Ex addetto alle scommesse)
 ***
Si chiama legge della metropolitana, tu sei in cima alle scale, hai molta fretta e senti arrivare un treno, allora decidi di correre, spostando mamme con bambini, spingendo vecchie e saltando zingare elemosinanti, quando arrivi giù: stanco, sporco e sudato, realizzi che il treno che avevi sentito arrivare era quello per la direzione opposta alla tua. Viceversa, quando decidi saggiamente di non scapicollarti, una volta arrivato al binario scopri che è il tuo treno e quando fai lo scatto per prenderlo, le porte ti si chiudono davanti e fai solo in tempo a vedere il conducente che dallo specchietto ti mostra il dito medio, mentre il cartello di attesa si aggiorna ricordandoti che al prossimo treno mancano "Solo" 12 minuti. Questo  per introdurre un'altra legge, quella della cassa del supermercato. Non importa se sei andato a comprare anche solo un pacco di farina, quando arrivi alla cassa, la tua scelta sarà sempre sbagliata. Se vedi una fila da 11 persone e una da 4, e scegli quella da 4, la tua cassiera sarà meno reattiva di un fermacarte, perderà ore facendo fatica come neanche Ray Charles ad una gara di freccette per centrare correttamente il codice a barre , si sbaglierà con il resto e intratterrà amabili conversazioni con i clienti, tutto questo mentre la fila da te snobbata, ha già servito 53 clienti ed uno di questi ha fatto la spesa 2 volte solo per umiliarti. La legge della cassa colpisce ovviamente anche  il centro scommesse, non importa la dimensione della fila, quella che sceglierai, sarà sempre quella sbagliata.

GLI SCOMMETTITORI

IL BERNARDO PROVENZANO
Anziano che ha passato la 60ina, occhiali  solitamente tenuti dal laccetto, gilet con cartucciera, molto tranquillo, come  "Binnu u tratturi" nasconde un segreto. Tu ti metti fiducioso dietro di lui, e lui, appena arriva il suo turno, comincia a scavare nelle sue 878 tasche e  tira fuori un "Pizzino" delle dimensioni di un acaro, piegato 467 volte su se stesso che una volta aperto raggiunge le dimensioni della Sindone. Su quel foglietto ci sono scritte tutte le partite della settimana. Il consiglio è di cambiare fila, perché Bernardo ne ha altri 15 infilati in ogni anfratto del suo giubbino e non solo.

LO SPLENDIDO
Età indefinita, è il classico uomo che si compra quei giornali  con i titoli come: " Addominali così( foto di modello dalla tartaruga perfetta)in soli 42 secondi al giorno" oppure "Scoregge al profumo di cannella?scopri come!" o anche "489 modi per farla impazzire a letto" e infine "Dieta del tarlo, perdi 37 kg in 5 giorni mangiando solo compensato". Lui arriva ben vestito e profumato, abbronzato anche il 22 gennaio e punta con il suo sorriso smagliante 100 euro come se nulla fosse, sulla vittoria dell'Inter a Basilea. La sera stessa, veder terminare Basilea- Inter 2 a 2, ti regala un cazzo di sottile piacere simile a quello che ti procura la vincita di una bolletta.

L' ETERNO
Solitamente è un vecchio, ma l'età può variare, in ogni caso è sempre trasandato e con il capello sporco: veste in tuta  anni 80(anche ad agosto) altamente infiammabile. Quando comincia a dettare la sua giocata, non lo fa solo usando i numeri, ma anche dettando la partita. Parte da Spal-Como e in ordine crescente arriva fino a Gaziantep Büyükşehir Belediyespor contro Akhisar Belediye Gençlik ve Spor della serie B turca. Gioca qualsiasi segno possibile, passa con semplicità disarmante dalla coppa nazionale slovena  alla prima categoria lucana.  Sul display vedi scritti nomi assurdi tipo Grptrntertm Utd- Sporting svpylretfjeuisdm= over, e pensi, ma cosa cazzo ti stai giocando? Bastardo! il campionato di serie C di Urano?  La bolletta contenente 512  partite  recita: Importo pagato= 10€ Totale Pagamento= La regione Liguria.

L'INSENSIBILE
 E' quel signore anonimo, che senza pronunciare una sillaba ritira 897 euro di vincita, poi sempre  senza pronunciare una parola  e totalmente privo di qualsivoglia espressione in viso, si eclissa. Fa riflettere, perchè quando tu vinci 22 euro e 70 per la gioia ti rotoli  per terra in preda a convulsioni ringraziando Ganesh in Sanscrito e quando arrivi al banco per ritirare la vincita ti bulli con tutti per quel 2 della Triestina a Mantova e inviti  tutti al bar per  una cedrata tassoni.

IL TIMIDO
 Solitamente un ragazzo. Quando comincia a dettare lo fa ad un livello di voce talmente basso che forse neanche un dobermann riuscirebbe a sentire. Comunica via ultrasuoni. Va sempre dal solito addetto alle scommesse che ormai ha imparato a capirlo. Gioca cifre importanti  e vince somme consistenti che ritira muovendosi sempre nell'ombra.

IL RUMENO
Molto presenti nelle sale della mia zona. Si dividono in due categorie. la prima è quella dei "Freddi", arrivano compilano di corsa,  si levano un centone o qualcosa in più e se ne vanno. La seconda,  da me temutissima, è la categoria che io chiamo "Amicu". Gli "Amicu" sono pericolosissimi, perché sono tra le persone più logorroiche della terra. Se fai l'immenso errore di dare corda una volta, per te è finita, perché scatta una sorta di Imprinting, lui si ricorderà eternamente di te. L'amicu prova a farti cambiare idea continuamente: " Ma che cazo fai te sgiochi er Vicenza ..ma er Vicenza ogi perde!", l'Amicu ha sempre qualcosa in comune  con i giocatori rumeni della serie A(per lui sono tutti fenomeni): " Aho! SGiocate er Siena, ce gioca Codrea che è de Timisoara come me, io conoscevo er marito dela cugina che fa il benzinaio "- "Aho! Pit è fortissimo e der paese de mi coniatu , andavano a  scuola insieme". Inutile cercare di parlare con lui di Hagi o di Ilie,Lui stravede per quelli anonimi(ma sempre fortissimi) tipo Monteanu o Belodedici(forse anche perché sono del suo quartiere).
(N.B. - a Roma i rumeni parlano con spiccato accento romano)


SKAMSTRUD
 Lo Skamstrud è il barbone da sala. Il nome Skamstrud(inventato da Dionigi) è dovuto al suo far parte della mobilia,è un elemento di arredo tipo tavolino  Ikea. Il nostro Skamstrud di fiducia è quello di una nota sala scommesse in zona stadio Olimpico. E' un barbone lievemente ripulito, che fuori dall'agenzia beve litri di birra Peroni. Parla una lingua ruttata e totalmente priva di vocali. E' un grandissimo fan delle monete in rame con cui solitamente paga le scommesse(ne rovescia un centinaio unite ai tappi della birra). Molto probabilmente con quelle monete ci fa anche l'amore. Molte sale hanno uno Skamstrud, il che fa pensare che sia in dotazione.


IL DISTRATTO
Uno dei peggiori. E' quel tipo di scommettitore che arriva con un foglio F4 con scritti 1200 codici, la metà dei quali sono errati :"Palinsesto 1878 avvenimento 54 X"- "No, questa non me la da è stata disputata da 5 ore"- "Ah! allora me la cambi con 1872-34-1"- "No! è chiusa "- " Ah allora mi metti 1475-54-2"- "No! questa è  Anderlecht- Bohemians Praga, semifinale di coppa Uefa 1983 ed è finita 3 a 1".
***
COSE DA NON FARE

La mascotte dello Zulte è pronta a deriderti(La mascotte è quella a sinistra)

- Non fare il figo, non aggiungere ad una bella bolletta una quota da 1,10 , perchè se poi il Zulte Waregem fai il colpaccio in casa del Club Bruges, devi fare silenzio. Cretino!

Municipio di Funchal dove presto piscerò
-Tutti noi abbiamo una squadra maledetta, la mia è il Maritimo. Quando deve perdere vince e quando deve vincere perde, io odio il maritimo e odio la Superliga portoghese. Sto pensando di Andare a Funchal(patria del maritimo e di CR7) solo per pisciare sul municipio. Evitate di giocare la vostra maledetta.

-Quando hai già scritto che finirà in un modo, non cambiare risultato, quando è scritto è scritto, non fare cazzate di cui poi finirai per pentirti amaramente.

-  Dal 2004 mi gioco la Svezia vincente europeo o mondiale,lo so, non succederà mai.Il problema è che adesso sono terrorizzato dal non giocarla, perché il giorno che alzerà la coppa ed io non me la sarò giocata, dovrò darmi fuoco davanti all'Ikea della Bufalotta.(Gioco anche la vittoria del mali in coppa d'Africa). Cercate di non farlo, non vi fissate con le squadre.

-Odio i sistemi, non mi parlare mai dei sistemi. Di come sono fighi, di come funzionano.

- Mai dare consigli non richiesti. Se ti sputano, hanno ragione.

-La squadra del cuore non si gioca, MAI(fanno eccezione le inutili partite di fine campionato)  e se te la giochi sempre vincente, sei uno sfigato.

-Se giochi insieme a qualcuno, il "Te l'avevo detto!" è assolutamente vietato,  anche perché quando si compila una giocata in due o più persone, si ipotizza qualsiasi risultato.

Spalti gremiti in Veikkausliiga
-Prenditi una pausa. Quando mancano le partite dei campionati maggiori, non buttarti come un disperato sulla Veikkausliiga finlandese, perché se lo fai, probabilmente hai un problema e anche grosso. Parlo per esperienza personale(ne sono uscito grazie ad un gruppo di disintossicazione dalla Veikkausliiga organizzato dalla mia parrocchia).

7 commenti:

  1. Grazie, Nesat.

    Da quando seguo il calcio sono fermamente convinto che Mondiali o Europei li vincerà facili facili l'Olanda.
    Credo che da quando seguo il calcio l'Olanda sia la squadra con più sfiga al mondo.

    Tra i personaggi di questa parte mi rivedo nel distratto. Alle volte i palinsesti e - soprattutto - i palinsesti anche vecchi sparsi per la sala per me diventano un problema.

    ps: Dionigi è uno da Veikkausliga anche quando giocano i campionati maggiori.
    Quando lavoravamo assieme ogni tanto mi affacciavo in stanza sua.. espressione seria.. mano bloccata sul mouse.. e giocata pronta sul campionato russo (perchè Pogrebnyak - o come si chiama - è un fenomeno).
    Era pure andato a farsi una Postepay della ASRoma. Roba grossa..

    RispondiElimina
  2. Sì è vero a me la Vekkausliiga mi ha sempre emozionato, faccio fatica a smettere. Nesat mi ritrovo in tutti i personaggi che hai descritto, forse perchè li vediamo ogni domenica insieme...Un giorno ci guarderemo indietro e ci domanderemo come cazzo abbiamo fatto a non vincere MAI, ma proprio MAI, una scommessa insieme in quasi dieci anni...

    Onore a Skamstrud, che raccogliendo tutte le monete di rame fa la sua lotta personale all'inflazione

    RispondiElimina
  3. anonimo sfidante26 maggio 2012 18:49

    Grazie per la citazione, che si riferiva alle gare ippiche.
    Gli "amicu" ci sono anche qua ma gli Skamstrud credo siano una prerogativa romana.

    RispondiElimina
  4. Sei sempre il migliore, Nesat: ritratto perfetto come sempre! Quanto odio i personaggi tipo Binnu e l'Eterno!

    Comunque, sigosiendobostero, Pogrebnyak è davvero un fenomeno! Idolo.

    Vincenzo

    RispondiElimina
  5. Grande Nesat... sei più informato del maggiordomo di Sua Santità...

    questo tuo scritto è un manifesto contro la diffusione del betting online.
    Per scommettere bisogna metterci la faccia...

    RispondiElimina
  6. Grazie Nesat, mi hai steso dalle risate che manco un uppercut!

    Leggere questo post questa mattina fa capire veramente come l’unico errore dei ragazzi sia stato quello di non frequentare le sale scommesse delle borgate.. altro che quelle online di Singapore..

    Personalmente, quello che odio di più è il Tenente Colombo.. quello che quando tu pensi abbia finalmente finito di giocare il Coimbra vincente contemporaneamente su quattro campi e sta per allontanarsi, quando tu fremente stai muovendo la gamba per avvicinarti all’agognata postazione oltre la frontiera, alza il sopracciglio, si illumina in viso, si gira, torna indietro, riacquista la sua posizione privilegiata e comincia a rigiocare il Coimbra anche per le prossime sei stagioni..

    E tu rimani lì, deluso, e pensi che ti compri le sigarette e tornerai a casa a vedere i riflessi filmati, senza essere riuscito a scommettere neanche oggi, che le partite sono già finite..

    PS. Voglio un post scriptum che mi spieghi come è possibile entrare in una sala di via del Vignola e vedere lo schermo della finale di FA Cup completamente ignorato e una folla di scalmanati che segue sullo schermo a fianco le corse virtuali dei cani o una partita tipo playstation di tre minuti tra Gialloblu di Verona e Atletico Blucerchiato..

    RispondiElimina
  7. Nesat mi sa che dopo i fatti di oggi devi aggiornare il tuo catalogo di clienti-tipo delle sale scommesse...

    Comunque poveri Mauri e Milanetto, che sfiga essere arrestati proprio nel giorno in cui tutti escono puliti, per dire pure De Gennaro, il benzinaio bengalese di Rignano e qualche BR...

    Mi fido talmente poco del PM "tu chiamale se vuoi, sensazioni" Di Martino che non credo a una parola di quanto ho sentito in tv, neanche su Conte (ottimo il comportamento della Procura, che neanche l'ha chiamato per sentire se aveva qualcosa da dire; il PM deve aver fatto lo stessa scuola del collega della Olga Rovere). Inoltre una scommessa qua e là non è reato, e che cazzo!

    RispondiElimina