mercoledì 12 ottobre 2011

I nostri premi

Siccome qua siamo tutti fan di Thomas Bernhard e i premi ci fanno schifo, ci provocano ribrezzo, repelùs, ci nausea chi ce li propina, ci servono solo per compare case putride tra le montagne austriache o macchine nuove con cui fare il botto su strade costiere dalmati, l'unico premio che vorremmo ricevere è quello che vorremmo anche dare, e viceversa, ed è quindi giunto il momento di provare a inventarci il premio di Lacrime di Borghetti (anche perchè oggi, ci ricorda il sempre attento Bostero, sono passati esattamente due anni dal primo post). Piuttosto che metterci noi autori, collaboratori e borghettari vari a congiurare nel buio delle nostre camerette, ho pensato (ma penso di interpretare il sentimento di tutti) che la cosa migliore è discuterne tutti insieme, come in una vera assemblea scolastica da film di Muccino (così qualcuno può anche appartarsi nella sala del preside a pomiciare con quella con l'apparecchio dell'altra sezione). Si tratta infatti di decidere un po' di cose ed è bello farlo pubblicamente, anche perchè - ed è sempre stato così, in realtà - questo non è un blog, è una comunità di disintossicazione, un pub per disperati, una sinagoga per iconoclasti, il bar italia di Soho dove farsi l'ultimo caffè prima di andare a dormire, mentre fuori sorge il sole.

Qualcuno si ricorderà che la proposta - peraltro - è venuta da un nostro lettore, l'ormai di casa anonimo sfidante, che da quel di Crema, in un uggioso 11 gennaio, propose: "Si può, volendo, proporre ogni anno un Pallone d'oro di LB. I gestori scelgono la lista dei possibili vincitori e il pubblico vota. Ovviamente la lista comprende solo giocatori di carisma, personalità, distruttori di talento, amanti della vita. Giocatori che vedono il calcio ancora come un gioco e, nei fatti, lo hanno dimostrato nell'anno in corso (ad esempio con un gesto più che con un goal). Non ce ne sono molti, concordo. Però si possono trovare almeno 3 nomi ogni anno". Io poi avevo proposto di fare diverse categorie ("talenti dilapidati", distruttori di talenti"; mentre Kalle, in piena fase omosessuale o comunque signoriniana, proponeva "di assegnare anche il "PALLONE ROSA" al miglior calciatore dalla sessualità chiaccherata". Lo stesso Kalle proponeva anche di assegnare dei premi alla carriera, in particolare al marziano Alviero Chiorri). I nomi in ballo erano "Borghetti d'oro" e "Lacrima d'oro".

A questo punto, e questo è il motivo del presente post, direi che ognuno (autori, collaboratori, gente che ha versato una lacrima e poi se ne è pentita, commentatori, lettori, passanti, profeti, "baristi, spacciatori, puttane e giornalai, poliziotti, travestiti, gente in cerca di guai"), chi vuole, può proporre le categorie che vorrebbe veder premiate, i personaggi che vorrebbe candidare, il nome del premio che più gli piace, etc. etc. Noi poi ci prendiamo la briga, alla fine della fiera, di scegliere (categorie, cinquine di candidati e via dicendo. Anzi vi promettiamo che sceglieremo durante una cena al Timoniere, a Garbatella, cui chiunque è già invitato). Seguirà il tempo per il pubblico voto (non vedo l'ora di poter dire, con abbronzatura alla Carlo Conti, "via al televoto!"), e infine per organizzare una ricca serata in cui declamare i vincitori e perdere completamente i sensi insieme ai nostri beniamini.

Di seguito alcune mie idee per possibili categorie da premiare, oltre a quelle già citate ("talenti dilapidati", "distruttori di talenti", "pallone rosa") che mi piacciono tutte:
"Premio Tubo Nero" (inutile che specifichi a quale tipo di giocatori è rivolto)
"Premio tag dell'anno"
"Premio ricerca dell'anno"
"Memorial Profeta del Gol per la migliore polemica sterile"
"Premio Severgnini per il giornalista più odiato da LB"
"Premio Antonio Conte per il miglior look"
"Premio Thomas Bernhard per il personaggio più sprezzante" (Mourinho sempre in lista)
"Premio libro calcistico dell'anno" (già inserisco l'amico Krauspenhaar)
"Premio Zestafoni" (non so quale sia l'oggetto ma gippis già l'ha vinto"

Quanto al nome, mi piace il Borghetti d'oro, mi piace il Lacrima d'oro, mi piace anche lo Zestafoni d'oro...

Ma la parola, adesso, a voi.

25 commenti:

  1. Perfetto, Dionigi.
    Solo un'ulteriore proposta: il "Detesto Pelè", per il post più gradito ai nostri lettori.

    A breve, le mie proposte.

    RispondiElimina
  2. "Memorial Profeta del Gol" per la migliore polemica sterile è un instant classic.

    direi che lo Zestafoni d'oro potrebbe essere un premio della giuria che darete voi autori di LB, scevri dal lassismo intellettuale di noi lettori che ci facciamo sempre trascinare.

    sogno già un unico vincitore per i premi "pallone rosa" e "tubo nero", accumulare i due premi dovrebbe far portare a casa il trofeo fashanu!

    RispondiElimina
  3. Un chiarimento. Le categorie si riferiscono solo ai giocatori in attività o non sono previste restrizioni temporali?

    RispondiElimina
  4. mi piace molto il pallone rosa:
    più che altro lo assegnerei, al di là della sessualità chiacchierata, alla potenziale icona gay; tanto per intenderci le ultime due edizioni le avrbbe vinte luca toni.
    sarebbe bello anche un Premio Riccardo Zampagna per il giocatore che segna i gol più spettacolari e inutili o anche solo per il gol dell'anno più improbabilmente bello e inutile.
    Premio Riise per il giocatore meno ambidestro.
    bibitaro d'oro per il miglior capro espiatorio dell'anno.
    poi sarebbe bello un premio per il giocatore che più di tutti sa fare una cosa sola (forse però è un po' un doppio del premio riise), per intenderci:
    rosi che può andare solo dritto, zotti che poteva parare solo a sinistra, lo stesso inzaghi che può solo fare un tocco in mezzo all'area ecc... ma non mi viene nessun nome.
    premio giampiero pinzi al giocatore che si è comportato più stupidamente quando tutti se l'aspettavano.
    premio platoon alla migliore caduta dell'anno (il capitano f. totti ne avrebbe vinte parecchie edizioni).
    queste un po' di idee;

    gippis

    RispondiElimina
  5. Propongo il premio "Sumero d'Oro", del quale fornisco una delucidazione qua sotto:

    Alcuni anni or sono solevo dilettarmi con altre anime folli al cosiddetto "Giuoco del Vocabolario", che consisteva nell'inventare definizioni plausibili per un termine particolarmente arcano o ricercato, e quindi tipicamente ignoto a tutti i partecipanti, e nel convincere gli avversari a votare la propria definizione plausibile ma totalmente inventata, prevalendo invece sulla definizione vera, che spesso, dato appunto il rarissimo uso del termine, risultava talmente strana da sembrare essa stessa frutto di invenzione.

    Durante queste arabesche partite, la discussione cadde per caso sul motivo della improvvisa e definitiva scomparsa di fiorenti civiltà antiche, come ad esempio quella dei Sumeri: i nostri cervelli malati e poco inclini al ricordo disciplinato della storia studiata a scuola immaginarono un sumero che, per far colpo su una donzella, ovvero per futili motivi, accende stupidamente un fuocherello in una pineta e causa un incendio enorme con gli stessi effetti dell'impatto di un meteorite sulla terra, causando infine la scomparsa della civiltà stessa.
    Nacque da lì il termine "GESTO DA SUMERO" per indicare una "Azione sciocca, inconsulta e gratuita ma tale da provocare conseguenze catastrofiche". Di riflesso: SUMERO = "Chi occasionalmente o ripetutamente compie gesti da sumero."

    Ecco, penso che il "Gesto da Sumero", per analogia, si sposi alla perfezione con la filosofia della "Dilapidazione del Talento" tanto osannata da questo blog: per questo, propongo il premio "Sumero d'Oro", da assegnare al calciatore artefice, appunto, di una "azione sciocca, inconsulta e gratuita ma tale da provocare conseguenze catastrofiche".

    Applicato al calcio, mi viene da pensare tipicamente al giocatore che, con la propria squadra in vantaggio, prende gratuitamente a calci un avversario innocuo in area di rigore, guadagnandosi l'espulsione, lasciando i compagni in 10 uomini, regalando il rigore del pareggio agli avversari e favorendone poi la successiva vittoria.

    RispondiElimina
  6. Propongo il premio Lacrime di Borghezio per il giocatore straniero che si è integrato meno nel nostro campionato e che si è rivelato palesemente come un indegno bidone

    RispondiElimina
  7. Premio "Lacrime di Borghezio" geniale, anche se come denominazione se la gioca con "Premio Ali Dia" (http://www.lacrimediborghetti.com/2010/04/ali-diathe-liar.html)...
    E visto che sono un malato di calcio africano, direi di ridenominare il proposto "Premio Sumero d'oro" in "Premio Ilunga Mwepu" (http://www.youtube.com/watch?v=KeRlJJbtdHc) nel caso in cui le conseguenze catastrofiche del gesto insulso non siano necessarie per eleggere il vincitore.
    Propongo altresì il Premio "Benjaming Massing" per il fallo più brutto e spettacolare (http://www.youtube.com/watch?v=KeRlJJbtdHc).

    RispondiElimina
  8. Sono tutte belle proposte......

    Io lo Zestafoni lo darei alla squadra inutile rivelazione della stagione... tipo il Cuoiocappiano che arriva in C o il Videoton che vince il campionato ungherese.

    per ovvi motivi non possiamo chiamarlo "Borghetti d'oro"


    vorrei fare un premio per la miglior rissa stagionale(in campo)

    Il premio Pasquale Bruno per il peggior fallo

    il premio Magico Gonzalez alla carriera...destinato ai vari idoli di LB

    RispondiElimina
  9. Ok ci sono (anche se non mi sento di votare tutte le categorie).

    TALENTI DILAPIDATI - Joe Cole;
    DISTRUTTORI DI TALENTI - Jose Mourinho;
    PALLONE ROSA - Luis Enrique;
    TUBO NERO - Faustino Asprilla, ad honorem;
    TAG DELL'ANNO - "prestiti inpdap. consulenza fiscale" (Gegen, in "Somiglianze Vol. 4");
    RICERCA DELL'ANNO - "porno filippine" (per la riduzione di una nazione a mestiere e la relativa associazione alla pornografia);
    MEMORIAL PROFETA DEL GOL - Nesat che dà del "guardone" a Gegen (peraltro, a ragione).
    SEVERGNINI - Il presentatore senza spalle di Sky/Michele Criscitiello;
    SUMERO D'ORO - Roberto Mancini;
    MAGICO GONZALEZ - Paul Scholes.

    Qualora poi venga accettata come proposta il DETESTO PELE'..

    beh..
    Premesso che:
    - se potessi, non voterei mai un post di Dionigi;
    - di Tato voterei il "Sacro e il profano", che però è già troppo celebrato;
    - Gegen scrive troppo poco per meritare un voto (che sarebbe stato o "JFK Brasiliano" o "C'era una volta un uomo con 5 panze");
    - non ho letto un post che si chiama "Chiudere il cerchio" di Vasilij (non chiedetemi perchè ma me lo sono proprio perso) e la fiction dello Zio su Italo Allodi,

    ecco i 5 titoli da me preferiti:
    - La battuta di caccia - Dionigi (in alternativa, mi piace anche Funny time of year);
    - Il K. Index - Zio;
    - Pak Doo Ik, o dell'immaginazione - Arturo;
    - Hai mai visto il funerale di un cinese - Nesat (per l'incipit);
    - Mezzo uomo mezzo bisonte - Greezo.

    RispondiElimina
  10. I vincitori lacrimeranno sulla magica statuetta:
    http://www.youtube.com/watch?v=1z_ZCuW0I_I

    RispondiElimina
  11. io fareii pure
    Premio Posh Spice (o anche Belen Rodriguez)
    alla WAG più topa

    nonchè il
    Premio Fruit of The Loom (o qualsiasi altra marca di magliette)
    per la peggior casacca da trasferta (è una bbella lotta)

    RispondiElimina
  12. Difficilissimo da monitorare e quindi da assegnare, ma mi piacerebbe il premio Raphael Chukwu (aka "l'uomo dal tiro che uccide"), al giocatore che ha partorito il tiro ingiustificatamente più violento del 2011.

    RispondiElimina
  13. Io voglio bene a tutti voi, a "Lacrime di Borghetti" e a Mágico. Sono cosciente dei miei limiti e non sono in grado di proporre una qualsiasi categoria. Candidature quante volete ma adesso vivo una fase inebriante: mi esalta (tra le altre cose) il mio biglietto per Brescia-Pescara di Lunedì. Proverò a mandarvi i saluti del Maestro.

    P.S. Nuntio Vobis Gaudium Magnum: habemus post sulla Salernitana, uscirà per Dicembre 2011

    RispondiElimina
  14. Propongo il premio Vujadin Boskov (o, in alternativa, Franco Scoglio), per l'affermazione più lapidaria: mie personali candidature, Gegenschlag per i suoi tag immaginifici e Nesat per una a caso delle sue sortite esilaranti.

    Premio Detesto Pelé (meglio di una frase, uno stile di vita): Dionigi su Francescoli, Bostero sull'Aberdeen e Tamas su Batistuta.

    Premio per la catastrofe o comunque lo si voglia chiamare: Diego Armando Maradona a Usa 94, per la devastazione cui ha sottoposto la sua nazionale, dopo aver fatto quel gol leggendario alla Grecia, ed essere stato accompagnato negli spogliatoi da un'infermiera. Altro che Messi.

    RispondiElimina
  15. Qualche altra idea:

    - Premio Johan Crujiff per la previsione mancata più detestabile (mi viene in mente il "la differenza è che noi abbiamo Romario, loro Desailly"; risultato, 0-4, con gol anche di Desailly);
    - Premio Yakubu (http://www.youtube.com/watch?v=X7LFTYTIjM0), per il gol mangiato più clamoroso;
    - Premio Asamoah Gyan, per il rigore sbagliato più importante e decisivo;
    -Premio "Hearts of Oak", sulla falsa riga del premio "Fruit of the Loom" già proposto, per la divisa CASALINGA più obbrobriosa

    RispondiElimina
  16. Ops dimenticavo il più importante di tutti:

    Premio ROSETTI (quando si dice arbitri che fanno carriera) per l'errore arbitrale più odioso ed assurdo (http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/2006/02/06/il-peggio-si-vede-livorno-rigore-due.html). A proposito, ero allo stadio quel giorno e confermo: fallo di mano ALMENO 2 metri fuori area e guardialinee allineato con l'azione = calcio di rigore. Meraviglioso.

    RispondiElimina
  17. Fosse per me ci sarebbe anche il premio "Pavel Horvath" per il gesto/dichiarazione politica più controverso/a da parte di un calciatore..

    RispondiElimina
  18. Propongo il premio "Renè Higuita" al gesto puramente estetico più folle.
    e candido qualsiasi seconda maglia della juve dal 92 ad oggi per il premio "Fruit of the Loom", con particolare focus sulla classica giallo blu a stelline da champions e la nuova rosa con stella modello WAG.
    Il premio "Talenti dilapidati" potrebbe essere dedicato a Ezio Verdame.

    RispondiElimina
  19. Propongo il premio "Lacrime di cui Borghetti" al giocatore italiano che parla peggio la nostra lingua. Naturalmente Gattuso non vale (lo lasciamo alle sue pubblicità sulla bellezza della Calabria) e Miccoli eviterei perché, se si offende, potrebbe mandare i suoi amici in cerca di vendetta.

    RispondiElimina
  20. tutte proposte bellissime, grazie. se vi viene in mente dell'altro continuate pure. presto metteremo una pagina ad hoc per il premio con tutte le categorie e i candidati. ovviamente quando ci riuniremo per decidere tutto questo vi avviseremo e chiunque voglia partecipare è il benvenuto

    RispondiElimina
  21. ma allora tutti sanno che miccoli è un personaggio da film! ho avuto racconti abominevoli

    gippis

    RispondiElimina
  22. A proposito di Memorial Profeta, prego collegarsi su Tubo Nero. La polemica del guardone riprende a battere colpi.

    RispondiElimina
  23. anche se non è all'altezza di nessuno dei precedenti, io proporrei il premio Ibrahimovic per il giocatore più pagato e più lamentoso allo stesso tempo, ma forse lo vincerebbe proprio lui...

    RispondiElimina
  24. @White Cat, secondo me è una gara a tre/quattro: Ibra, Tevez, Balotelli e, dalla scorsa finestra di mercato, Lass Diarra.

    RispondiElimina
  25. QUESTA SERA, A PARTIRE DALLE ORE 19.30, CI TROVEREMO ALLO SHAMROCK (IL PUB IN VIA DEL COLOSSEO, RIONE MONTI, ROMA) PER OVVIAMENTE BERE E POI ANCHE PER DISCUTERE DEI NOSTRI PREMI, SPERANDO DI TIRAR GIU' QUALCHE CINQUINA DECENTE. TUTTI I BORGHETTARI E GLI AMICI DEI BORGHETTARI SONO I BENVENUTI. PER QUALSIASI COSA SCRIVETECI PURE, ANCHE PERSONALMENTE (LE NOSTRE MAIL SI TROVANO CLICCANDO SUL LOGO IN ALTO A DESTRA).

    RispondiElimina