domenica 2 ottobre 2011

E chissenefrega

C’è qualcosa contro l’Inter per la storia dello scudetto 2006 non revocato? Sarebbe davvero diabolico, non ci voglio pensare, ma arbitri e designatori stiano con gli occhi aperti. Un indizio non vuol dire niente, tre cominciano a essere una prova.
Sapete che vi dico? Questo polverone è quantomai stucchevole. Un errore arbitrale a San Siro e sembra sia crollato il mondo. Una svista che porta il Napoli a vincere a Milano dopo un'eternità e tutti a parlare di rabbia e di partita falsata e di inadeguatezza. Anche il sempre equilibrato Ranieri a perdere il controllo. Ad aspettare l'arbitro per dirgli di pregare di non aver sbagliato. E la stampa dietro. E le tv dietro. Sapete che vi dico? Ben venga questo errore. Ben venga questa aria nuova in Serie A. Uno schiaffo alla monotonia delle strisciate, uno schiaffo alle moviole in campo e agli arbitri dietro le porte. Un affronto a un calcio perfetto. Un affronto fatto di errori da tutte le parti, di valutazioni in un mezzo secondo. Un affronto ai replay e alle mille telecamere. Ok: Rocchi ha sbagliato. Ha sbagliato e di parecchio. Ma chissenefrega. Capita. Per una volta, potrebbe pure non essere una tragedia. Un male sopportabile. Abbiate pazienza se per una volta ogni 17 anni non battete il Napoli. Abbiate pazienza se dopo anni al vertice ad inizio campionato siete a mezza classifica. Gli errori sempre ci saranno. E non si parli di complotto. Non si pronuncino frasi per non pronunciarle. Non si alluda. Basta. Ha vinto - meritatamente - il Napoli. Amen. I complimenti a Mazzarri. Perchè questo Napoli piace e ha carattere. Perchè vince e corre nelle zone alte pur non essendo una fuoriserie. Perchè è sempre in crescita.

17 commenti:

  1. Mah. A prescindere dal tifo, complotti e cazzate varie, Rocchi non ne ha azzeccata mezza. E per uno del suo livello non è accettabile, punto. Se un chirurgo opera e lascia nella panza dell'operato un bisturi oppure se un direttore commerciale dimezza le vendite della sua azienda, ne paga le conseguenze. Un errore si può accettare, dieci no.

    Cava

    RispondiElimina
  2. Pur essendo simpatizzante interista, credo che queste voci su ripicche e complotti contro l'Inter siano vera spazzatura... il Napoli ad oggi è nettamente più in forma, e anche una squadra più simpatica.
    So di essere un pessimo tifoso interista, ma mi sarebbe proprio dispiaciuto battere questo Napoli. Lo dico veramente, e non solo perchè conosco e stimo anche a livello personale il loro allenatore.
    sarà che ho ancora la pancia piena dopo 5 anni di trionfi, ma sacrificherei volentieri uno scudetto della mia squadra preferita della Serie A pur di vedere rotta la monotonia Milano-Torino.
    Io mi sarei anche un pò stufato di dover vedere la Bundesliga per poter vedere un campionato dove in 6-7 squadre possono vincere il titolo. (Bayern, Leverkusen, Borussia, Schalke, Werder, Stoccarda, più la classica mina vagante che capita in ogni campionato.
    Io non voglio un campionato di squadre tutte uguali come mi pare essere la Ligue 1 - ad uno sguardo ammetto molto superficiale -, ma con questa crisi, se il campionato italiano avrà un livellamento qualitativo verso il basso, ma con un paio di squadre in più che possano vincere lo scudetto, io sarei contentissimo.

    Datemi sette squadre che possono vincere lo scudetto, e non me ne fregherà nulla se non passeremo più la fase a gironi della Champions League per trent'anni.

    RispondiElimina
  3. Io ho visto le partite di ranieri alla guida dell'Inter, e mi sembrano totalmente in linea con il personaggio:
    - a Bologna il risultato è quantomai bugiardo. Erano 1 a 1 e il Bologna stava attaccando con insistenza, poi Cambiasso ha trovato il corridoio, rigore e espulsione e tanti saluti
    - in champions ti sei fatto rimontare 2 gol!!!(strano, a Roma non era mai successo...), poi Zarate ha trovato il colpo, ma non c'è logica di squadra, è tutto affidato al singolo, che - in certi casi - può risolverti la partita
    Insomma, con buona pace di Gegen e la sua minestra buona per tutte le occasioni (soprattutto ora in tempi di recessione!) ranieri non mi sembra capace di dare un gioco all'Inter, che quest'anno faticherà parecchio, vincendo ovviamente una serie di partite per la forza dei suoi giocatori ma, almeno secondo me, senza grande continuità...

    Albis

    RispondiElimina
  4. Sono d'accordo Albis.

    Credo sia, in tutto e per tutto, l'anno della Juve

    RispondiElimina
  5. che poi, l'errore sarebbe solo sul rigore, perchè comunque il fallo di obi era da secondo giallo. è evidente che è un errore che ha un po' condizionato la partita, ma sono d'accordo che ne servirebbero altri cento per compensare gli ultimi cinque anni di soprusi...

    e comunque state tranquilli che all'inter glielo renderanno subito questo errore, e con gli interessi.

    ad ogni modo non ho visto la partita (ero al concerto per 30 persone di darren hayman) e quindi non commento oltre.

    RispondiElimina
  6. Che poi ci starebbe starebbe pure. La Juve ha un organico spaventoso per il solo campionato (e quelle poche partite della Coppa Italia dal terzo turno, credo, in poi).
    E' partita con una preparazione forte e può permettersi di dosare al meglio le energie. Insomma, visto anche il Milan (che per me non è certo uno squadrone) questa Juve fa paura.

    @Albis, analisi perfetta. Eto'o ha mascherato tanto l'anno scorso. Troppo. Forlan e Milito non hanno assieme la stessa incisività del camerunense. Il dover fare affidamento su colpi di singoli è una realtà durissima.

    RispondiElimina
  7. Ma qualcuno ha visto la juve contro bologna e Catania.......io tutto questo squadrone non lo vedo.....sicuramente ha un allenatore...non ne aveva uno da anni.....forse da Capello......

    RispondiElimina
  8. No, sinceramente quelle due partite non le ho viste, però ieri sera sì, e mi ha impressionato...pressing forsennato, vucinic ispirato (anche se come al solito poco concreto), una difesa tosta. Poi possiamo pure dire che il Milan è vecchio, usurato, etc..., però ecco, liquidarlo come una squadretta di pippe mi sembra eccessivo.
    Poi magari la juve andrà in cortocircuito con le provinciali, per cali di attenzione o altro...
    quello che è certo è che se risento caressa o chi per lui esaltarsi quando dice "juventus stadium" mi troverete sulle pagine di cronaca nera del giornale...

    Albis

    RispondiElimina
  9. Bostero, ho visto che il Bolognino ha esonerato Bisoli, ma perchè? Come te lo spieghi? Gli mancano forse i tre punti alla prima con la Roma...Qua si mette male caro il mio umarell...

    RispondiElimina
  10. Me lo spiego con i numeri. Zero vittorie, due soli gol segnati. Una posizione in classifica orribile.
    Però sono ottimista. Credo che il ritardo sia di condizione e non qualitativo. Il Bologna ha una bella rosa.
    Solo un fattore mi preoccupa. Ieri sul sito Gazzetta un tifoso bresciano etichettava come prime donne Diamanti e Kone, sottolineando il fatto che a Brescia si respira un'aria migliore dopo la doppia cessione.
    Questa è una cosa che devo capire. Quali sono i veri limiti di Diamanti? Il piede c'è, ma perchè non è mai andato oltre squadre che lottano per la retrocessione?

    Comunque si, con la Roma alla prima sarebbe stato tutto un altro campionato.

    RispondiElimina
  11. Non è che Diamanti non è mai andato oltre squadre che lottano per la retrocessione, è che Diamanti ha portato tutte le sue squadre (Livorno, West Ham, Brescia) alla retrocessione, è una cosa inquietante, inizia a grattarti...

    RispondiElimina
  12. ehhhh..
    Ho iniziato da un pezzo: dalla presentazione di Gillet e Loria

    RispondiElimina
  13. Dopo aver sentito che il polo universitario di Forlì è la "Harvard italiana" non mi stupisce più nulla della tua regione, caro Bostero...

    detto questo, chiunque anche uno di Forlì, sarebbe d'accordo che se finivate in mano a Ballardini era davvero notte fonda...

    quando caliamo la maschera e cominiciamo a parlare di Mangia come il vero Villas Boas italiano?

    RispondiElimina
  14. l'interrogativo è uno solo: diamanti è il nuovo detari?

    RispondiElimina
  15. lajos era un fenomeno

    markovic

    RispondiElimina
  16. Buongiorno,
    Propongo uno scambio link e notando che siete anche voi iscritti in net-parade.it propongo anche il voto reciproco così da poter crescere e ottenere entrambi più visualizzazioni, gestisco http://winningbetpronostici.blogspot.com/
    Offriamo lo spazio nella nostra colonna di sinistra alla voce Partners e nella sezione link: http://winningbetpronostici.blogspot.com/2011/01/scambio-link-o-banner.html

    Il nostro link è:
    http://winningbetpronostici.blogspot.com

    Se interessati alla mia offerta contattatemi all'indirizzo wbpronostici@hotmail.it
    Cordiali saluti,
    Winningbet Pronostici staff...

    RispondiElimina
  17. a winning eleven ci ho giocato nei lontani novanta ... ma 'sti ragionieri della blogopalla da dove sbucano?

    RispondiElimina