mercoledì 14 settembre 2011

Appunti del mercoledì

Nel frattempo che l'Inter decide di perdere contro una squadra di provenienza sconosciuta ai più, ecco servita una grande prestazione del Napoli in terra d'Albione.
I partenopei partono corti, cercando di non far ragionare Toure e la perla Nasri e provando a rompere le posizioni di Barry e Lescott. Pazienza e attenzione contro una formazione che impressiona per mix di potenza, eleganza (Dzeko e' l'Apollo del calcio, copyright Gegen) e organizzazione difensiva. Traversa di Lavezzi (classe pura), per impressionare, traversa di Toure, per soffrire. Ma il Kun non punge. Quasi quasi c'è spazio per un colpaccio.
E in contropiede, quando meno te lo aspetti - a Pocho fuori dai giochi - ecco un prezioso Cavani battere Hart. Maggio scende veloce, il Matador lo accompagna e la palla scivola con il contagocce. Tiro freddo e mani al cielo.
Il gol di Kolarov è un'altra questione. E' l'inevitabile realtà, il pugno alzato di uno spocchioso Mancini (allenatore non degno di una panchina a Manchester. Vincerà, ma solo per manifesta superiorità, per estremo gap).
Bene così. Anche se ho l'impressione che il City abbia pagato l'emozione più del dovuto, il Napoli ha fatto ben figurare la Serie A in Champions League. Molto più del passivo Milan visto ieri sera (si, lo dico.. ha fatto tutto il Barca: sconfitta, vittoria e pareggio).
Infine, Real di misura a Zagabria, Giggs salva lo United contro il Benfica. Crollo del Villareal senza Borja Valero in casa (Rafinha e Kross per il Bayern).
Qualche pensiero in libertà: 1. Cavani e' pazzia; 2. Silva a me non piace; 3. per chi stesse cercando Abate, sta ancora accompagnando la palla in fallo laterale; 4. con Aronica non si passa; 5. voto basso alla cravatta di Ranieri in diretta Rai; 6. Busquets ha deciso di entrare in forma a Natale; 7. comprare Toni Kross; 8. Joe Cole fa panchina anche a Lilla (città brutta, peraltro); 9. non ho capito contro chi ha giocato il Basilea; 10. parte la Coppa e Dionigi, da buon romanista, va al cinema.

30 commenti:

  1. dunque Silva è forse il giocatore più sottovalutato d'Europa....il Benfica è una squadra stupenda ....peccato per il Lille di Hazard... onore a Doumbia del Cska...il Bayern è da finale.....divertente la situazione in casa Inter.....il Milan è da finale....il City ahime! esce al girone......che goal ha fatto perisic del borussia?.....figuraccia di Spalletti......che giocatore è Hulk?....è un buon Ajax....l'otelul Galati non è malaccio....Lucho Gonzalez sarebbe stato perfetto per la Roma.....

    RispondiElimina
  2. Il bayern finora è la squadra più impressionante d'europa, altro che barcellona 21 gol fatti, zero subiti..
    occhio che la finale è all'allianz e poi, visto il peso della germania e di angela merkel, mi sa che quest'anno tocca a loro...

    L'inter non ha senso, ma non è colpa di gasperini. Perché hanno preso un allenatore nel quale non credevano e che, soprattutto, pratica un modulo che va bene per gente come juric, che corre e basta, ma all'inter chi ha questa fame? Peraltro gasperini nell'intervista finale parlava dell'inter alla terza plurale, parlava già da esonerato.
    c'è solo un uomo che può salvare questa squadra: l'icona gay di certaldo... Spalletti a milano sarebbe un vero cambiamento nella geopolitica del calcio italiano

    RispondiElimina
  3. Domanda: siamo sicuri che Nasri sia un gran calciatore?

    ieri sera l'ho visto trotterellare per il campo senza meta.

    Nulla di personale, ma tra lui e uno tipo Hamsik o Lavezzi vedo un abisso..

    RispondiElimina
  4. Nasri è forte forte, Tato.
    E' cresciuto tantissimo negli ultimi due anni. Non so se può crescere ancora in una squadra come il City (dove presumo non giocherà con la continuità che gli dava Wenger).

    RispondiElimina
  5. su gasperini non sarei così frettoloso:innanzitutto quella del modulo "che va bene per juric" è un falso storico, al suo fianco stavano infatti thiago motta e poi milanetto che non fanno certo del dinamismo la loro dote migliore.

    se pazzini manca il pallone da 3 metri e se milito sbaglia da 4 la colpa non può essere certo di gasperini e del suo modulo (quale poi? ieri 4-3-1-2..) che, fra l'altro, ha concesso solo un tiro in porta.

    la giuria sarebbe quindi ancora in camera di consiglio in qualsiasi posto del mondo, tranne che in italia, ovviamente.

    note positive: il senso di colpa di tifare per una squadra che vince sempre mi ha definitivamnte abbandonato ieri dopo quasi un lustro.
    e allora sì "pazza inter amala".

    RispondiElimina
  6. Kalle, a me Gasperini piace.. però predica un calcio perfetto per calciatori molto affamati e spesso non affermati. E' un modulo stupendo ma che si regge su un legame forte tra squadra e allenatore. Tutti devono correre, anche per gli altri, e non devono domadarsi perché lo fanno. In una squadra di campioni stagionati questo è un concetto difficile da inculacare..
    Lo stesso genoa, nonostante ottimi giocatori, soffriva sempre di cali di rendimento e, pur giocando bene, non ha mai raggiunto grandi posizioni in classifica.
    Se si è scelto gasperini nell'ottica di un disinvestimento e di un lavoro coi giovani la scelta è ottima, ma non si possono chiedere i risultati, non si possono ancora tollerare gli isterismi di cambiasso e la rendita vitalizia di quel merdoso di zanetti. Via tutti, anche sneijder, largo ai giovani, e vediamo che succede. Se invece si vuole chiedere ancora un sacrificio a un gruppo così appagato serve un altro tipo di tecnico, uno alla mourinho, che sappia caricarli, reinventarli, dargli nuovi stimoli...

    RispondiElimina
  7. Sottoscrivo tutto quello che ha scritto Nesat in libertà. Di questa due giorni di coppa mi rimane solo l'immagine dei due gol capolavoro di Doumbia (ma chi è? fortissimo, altro che Osvaldo).

    Nasri per me è un fenomeno.

    Gasperini ma che colpa ha nella partita di ieri? una partita assurda, cento tiri in porta dell'Inter e una frittata difensiva su calcio d'angolo. Peraltro quello che dice Gegen mi sembra condivisible, le cose stanno così.

    E' vero, ieri non ho visto le partite ma solo le sintesi quando sono tornato a casa (e il Napoli mi ha impressionato). E' vero anche che ero al cinema. Ho visto "A dangerous method", e dopo tanto ascoltare Jung e Freud, la notte ho fatto questo sogno: ho sognato la coppa anglo-italiana e un certo gol di Montella in rovesciata. Oltre a provare nostalgia per quella coppa, sto cercando di infilare l'interpretazione sessuale nel gesto dell'aeroplanino, ma non ci riesco.

    RispondiElimina
  8. ma dove lo hai visto? non esce il 30?

    A Gasperini non si possono chiedere risultati, ma almeno il gioco si.. e quello ancora non c'è.. Comunque l'atteggiamento di moratti è, come al solito, insopportabile... forse dovrebbe essere proprio lui a passare la mano.
    Quello che temo è che non verrà il mitico pelato, ma faranno la classica scelta di cuore patetica prendendo una vecchia gloria.
    Comunque, fra uno o due anni l'allenatore dell'inter sarà zanetti e li ci sarà da ridere

    RispondiElimina
  9. Nasri è un fenomeno e le sta giocando tutte.......comunque ieri grandissimo Napoli......mi facevano impazzire le facce del City of Manchester...erano sperduti spaesati...hanno una squadra da vittoria in Champions.....e un pubblico con la faccia tirata a metà primo tempo della prima partita del girone....stupendo....non hanno perso la loro innocenza di tifosi cresciuti a spareggi con il Gillingham.....nonostante abbiano forse l'attacco più forte del continente.....si comportano come se avessero ancora Dickov, Wanchope e Goater..... dare questa squadra a questi tifosi..è come far andare Jessica Rizzo con un 13enne......

    RispondiElimina
  10. Gasperini è un ottimo allenatore.. l’ha rovinato la Gazzetta che lo ha trasformato in un’esclamazione.. Barry è una merda (io e Dionigi soli contro tutti allo Shamrock) che sbaglia i colpi di tacco e manda il Napoli in porta.. Volevo scrivere che Doumbia a gennaio rinfoltirà l’esiguo parco attaccanti della Roma, ma il mio compagno di antibarrysti mi ha anticpato, e temo fosse serio.. Il Man City vince la Premier, e appena Dzeko e Aguero imparano a passarsi il pallone anche la Champions.. Mancini a me piace, anche Silva, soprattutto Nasri, talento purissimo e immenso uomo squadra, dategli tempo e si caricherà il City su di sé.. La Merkel non passa nemmeno il turno, all’ultima giornata perde a City e il Napoli vince a Villarreal.. Le due portoghesi passano il turno.. Se l’Ajax non passa la finisco di rimpinguare la casse del turismo sessuale olandese e mi abbono al porno in streaming.. E aproposito di porno, e di cinema, e di cienamaporno, stasera Shame di McQueen al quattro Fontane alle dieci e mezzo?

    RispondiElimina
  11. Caro Zio,

    al quattro fontane ci andiamo domenica alle 16.30. documentario sul calcio ed il tifo in argentina. appena ho qualche informazione in piú vi faccio sapere. poi tutti allo shamrock a bere fiumi di fernet e coca.

    Il Fornaretto

    RispondiElimina
  12. Ci sto.. Non sarà mica il film sul mondiale in Patagonia di Soriano, capolavoro a prescindere da come è davvero (che poi non importa)? Comunque, anche se no, ci sto lo stesso..

    RispondiElimina
  13. Zio sarà bello finire in rissa allo shamrock per le tue parole su Barry..e non ti vantare se Dionigi la pensa come te...Dionigi è uno che ancora sbava per Aquilani.....che stravedeva per Dalla Rocca e Cipriani e che voleva Rinaldi in nazionale......

    Barry è l'unico centrocampista puro in Inghilterra...PUNTO

    RispondiElimina
  14. (che poi il Della Rocca nuovo, quello fintio INSPIEGABILMENTE a Palermo dopo l'affare(?) Kone, è molto più forte di Barry. E' più forte di tutti.)

    RispondiElimina
  15. perdonami parlavo di quello vecchio
    Luigi Della Rocca...........quello nuovo è forte...fortissimo..ma mai come Barry........

    RispondiElimina
  16. Della Rocca e Cipriani sono due signor attaccanti, il Bologna ha fatto male a non credere in loro, Bostero che ne pensi?

    Rinaldi era fortissimo, l'hanno crocifisso per un retropassaggio sbagliato.

    Aquilani non ha rivali, dopo Pirlo è il più forte centrocampista italiano. Palombo al massimo gli abbottona i 3 (sic) bottoni del colletto della camicia.

    Barry è una segna...PUNTO. Doumbia lo prenderei volentieri, male che va ci regala soddisfazioni su Tubo Nero.

    Aggiudicato il quattro fontane argentino di domenica pomeriggio (in attesa di maggiori informazioni del fornaretto). Oggi è evidente salta il tradizionale appuntamento pomeridiano allo Shamrock (almeno per me). Alle 10 e mezza dovrei andare all'Adriano a vedere Killing Joe (Zio se ci vado ti mando un messaggio). Gegen, si tratta della mitica rassegna "Venezia a Roma"...non ti dico le facce note che ho incontrato ieri sera in sala

    RispondiElimina
  17. Vi dico solo che si è fatto il nome di Baggio come possibile successore di Gasperini.. non aggiungo altro

    RispondiElimina
  18. anonimo sfidante15 settembre 2011 14:50

    Vi dico solo che mesi fa scrissi che un personaggio legato a Brescia sarebbe potuto diventare allenatore del Pergo: era Roberto Baggio.
    (non era impossibile)

    Quello che so è che Baggio vorrebbe allenare e l'Inter lo contattò per questo già mesi fa ma gli offrì la panca di una giovanile, se non sbaglio.
    Lui non accettò, proprio perché puntava a qualcosa di più gratificante. Senza esperienza è dura che vada su una panchina così scottante e pesante.

    RispondiElimina
  19. Credo che Baggio sia talmente sotto lo standard minimo di intelligenza che forse non ha neanche la patente o la tessera elettorale, secondo me gira con un cartellino al collo con nome, cognome e indirizzo in caso si perda..

    RispondiElimina
  20. quanto astio.....comunque ho detto la stessa frase su Bojan...altro idolo di Bostero......

    RispondiElimina
  21. infatti Baggio è adepto della scuola buddista del Sokka Gakkai.. una specie di sanpatrignano o di scientology del buddismo.. che un altro bimbo speciale come Moratti ne sia il segreto Vincenzo / Ron Hubbard?

    RispondiElimina
  22. e pure della Romina di Albano.. d'altronde quando la felicità è un biglietto d'auguri pieno di cuori..non c'è talento calcistico che tenga..

    RispondiElimina
  23. mi sa che vado anche io...almeno la potrò amare Barry in santa pace.......

    RispondiElimina
  24. David Silva è un fenomeno (non sarà un caso che la Spagna del 2008 era di un bello da togliersi il cappello e quella del 2010 ha vinto un Mondiale giocando peggio dell'Italia 2006). Su Barry direi che gioca perché è funzionale, non certo per meriti estetici, sicché se prova il colpo di tacco è giusto che venga punito - dal mio pupillo Maggio - ed è etico che stia in galera tre turni.
    Infine spero che abbia ragione lo ziuccio sui bavaresi fuori subito, e mi domando che diavolo stia succedendo al Borussia D. che regala gol con una frequenza allarmante. Ah, no, mi stavo scordando di annotare che Busquets, oltre a essere legittimamente una pippa, è annebbiato dal giocare con tanti campioni ed è ormai una irredimibile merda umana. Spero che questa sua hybris non costi qualcosa al Barcellona, come nel 2010 (¿Ya hemos remuntado?).

    RispondiElimina
  25. odio Busquets: simula più di Simone Inzaghi; gran centrocampista Barry, il Liverani inglese;
    ps. posso venire anch'io allo shamrock?

    markovic

    RispondiElimina
  26. Vorrei rimarcare l'elegante giubbotto nero lucente stile "sacco della spazzatura" da parte di Mazzarri.
    Il bello è che quando gira per Empoli e va a prendersi il caffè è in giacca e cravatta inappuntabile.
    Vabè.

    Comunque ieri sera è stata la serata del Monumento Aronica... ave a lui!
    L'esperienza fatta persona che sublima sul prato del'empio Etihad Stadium anni di campi polverosi.

    RispondiElimina