mercoledì 22 giugno 2011

Tutto il resto non è noia. PARTE II

Lancio del Nano

Nelle puntate precedenti: Nesat, scopre che il campionato albanese è corrotto, la mafia albanese scopre invece dove abita Nesat.... da qualche parte in Georgia trionfa lo Zestafoni (non somministrare al di sotto dei 12 anni).. In tutto questo, Garra Dembelè, oltre ad essere un latin lover, si scopre anche un bomber in Bulgaria. La signora Fletcher, nonostante la menopausa galoppante come un cavallo montato da Aceto a Siena, risolve l'enigma, è il Pyunik che vincerà i prossimi 56 campionati armeni. Intanto la lega calcio belga, pur non avendo gente brillante come Albertini e Abete al timone, decide di sostituire il gironcino per assegnare il titolo. Sarà una sfida tra i capitani delle prime 5 squadre a "Spudangianda" ovvero a chi sputa più lontano il nocciolo di ciliegia (i bookmakers danno favorito il Lokeren) a decidere il campione del Belgio. Durante una ricerca sulla sul calcio Moldavo, Nesat perde entrambi i testicoli.. Makinwa, dopo l'ennesimo fallimento, lascia il calcio per il "Lancio del nano".. lancio del nano che, inutile dirlo, dopo il mio post è diventato popolarissimo, sono stati infatti presi d'assedio i negozi specializzati nella vendita del materiale di questo nobile sport, io stesso ho acquistato un kit. Il mio nano è a rimbalzo controllato ed è anche un impiegato postale di Chieti.
***
PAESI BASSI: Chiamare l'Olanda "Paesi Bassi" è un po' come chiamare un pullman torpedone o corriera, ma non è questo il punto (o forse si).. Tanti complimenti ai lancieri che rivincono il titolo (il numero 30) dopo 7 anni. Non sono loro, in ogni caso, i protagonisti della Eredivisie. Merita infatti attenzione il Willem II (squadra che non può che suscitare simpatia), che totalizza la bellezza di 15 punti in stagione (3 vittorie-6 pareggi-25 sconfitte).. Strano perché con un portiere del calibro di Niki Maenpaa, si poteva ambire a farne almeno 16. Per nulla pesante il passivo dei goal, infatti, sono appena 98 le palle entrate nella rete della squadra di Tilburg. Ah...non chiedetemi perchè ma nella serie B olandese io mi gioco sempre over sui Go Ahead Eagles. (Scopro oggi il grande odio tra Go Ahead e Zwolle...d'altronde chi di noi non odia lo Zwolle?).
***
POLONIA: Pochi, pochissimi spunti dal campionato polacco. Vince tranquillamente il suo titolo numero 13 il Wisla Cracovia, la Coppa invece la porta a casa il Legia Varsavia. Tutto molto scontato, tutto molto noioso (come lo Zwolle). A ravvivare la situazione ci pensa però questa bellissima canzone di Maryla Rodowicz.
***
REPUBBLICA CECA: La lega ceca si chiama Gambrinus Liga.. Si chiama Gambrinus Liga perché sponsorizzata dalla birra Gambrinus.. La birra Gambrinus è prodotta dalla Plzensky Prazdroj (Pilzner Urquell), birreria di Plzen.. Il Viktora Plzen ha vinto il campionato.. Ambiguo. Vince comunque di un solo punto di distacco dal solito Sparta Praga. La squadra di Plzen porta a casa il suo secondo trofeo dopo la Coppa nazionale conquistata lo scorso anno. Vorrei quantificare i litri di birra versati per la festa scudetto. Vince la Coppa - ed è la prima della sua storia - il Mlada Boleslav, ai rigori contro il Sigma(da notare nel video le botte). Da segnalare il ritorno nella massima serie del Dukla Praga, squadra storica del campionato ceco, prima fallita, poi fusa con un altra società, poi rifondata ed oggi nuovamente presente nella massima serie. Retrocede il Zbrojovoka Brno, squadra dove milita l'ex primavera Clivense Marco Migliorini. Scusate, ma sono ancora scioccato dalle botte in Mlada-Sigma, tempestivo l'intervento della polizia comunque. Sembra decisamente bello il campionato ceco, bello almeno quanto la più famosa canzone ceca "Jozin z bazin".
***
ROMANIA: Panico in Romania! Vince il campionato, ed è il primo, l'Otelul Galati di Monteanu(grandissimo Monteanu). La vera notizia è un altra, il Poli Timisoara, secondo classificato, accumula debiti, non paga gli stipendi e viene retrocesso in terza serie. Prende il suo posto in Champions il Vaslui. Per debiti viene retrocesso in terza serie anche il Gloria Bistrita. Scendono invece nella serie B rumena: il Branesti, il Craiova (del giocatore italo-nigeriano Andrea Cossu) e l'Unirea Urziceni, che appena 3 anni fa trionfava in campionato e faceva la sua porca figura in Champions League. E' salito parecchio di livello il campionato rumeno, campionato che sembra anche particolarmente pulito, viste le vittorie storiche di CFR Cluij, Unirea e Galati. Non mi stupirei nel vedere, tra qualche anno, una squadra rumena in finale di Europa League. Forse tutta questa severità paga... "Non hai soldi, nessun problema...passi dalla Champions alla serie C!" - "Sei la squadra peggio classificata nella classifica fair play rumena? Nessun problema.. i migliori tre elementi delle tue giovanili saranno giustiziati!". Coppa allo Steaua, in finale contro la Dinamo, in goal anche l'ex catanese Dica. Non posso non citare un commento riguardante Dica, trovato su un forum del Catania: "Minchia è pessu. Iu a quattro peri sugnu chiu veloci!". Traduzione di cortesia: "Acciderbolina! E' un caso irrecuperabile, c'è da dire che io stesso a carponi vado di gran lunga più veloce!".
***
SAN MARINO: Buone notizie! Ho ritrovato i miei testicoli smarriti durante la ricerca sul campionato Moldavo. A San Marino è come al solito protagonista il grande calcio. In Coppa Titano la spunta la Juvenes Dogana in finale con la Virtus. In Campionato, invece, per il secondo anno consecutivo la finale è Tre Fiori-Tre Penne e il risultato non cambia, il Tre Fiori si conferma campione di San Marino. Tre Fiori + Tre Penne = le Due palle che mi sono fatto a scrivere queste 5 righe su San Marino.
***
SCOZIA: Io la butto là, senza leggere: mi sento che ha vinto una tra Rangers e Celtic. Lo so è un azzardo, ma me lo sento. Titolo numero 54 per i protestanti. Mattatore del campionato, il grandissimo Kenny Miller che ne butta in fondo al sacco 21, giocando solo fino a gennaio, quando si trasferisce in Turchia al Bursaspor. La Coppa di Scozia è vinta dal Celtic (sono davvero sorpreso..), con il povero Motherwell a recitare (e anche male) il ruolo della vittima. Fa riflettere che ero solo un candido bambino di 2 anni che inzuppava i Gentilini nel latte mentre guardava Pingu (si, lo so.. già citato ma dovevo aggiungere un link geniale) quando veniva vinto l'ultimo campionato da una squadra non targata Glasgow (parliamo dell'Aberdeen di Ferguson). Fa riflettere e mette tristezza pensare che oggi sono un orrido e losco 28enne (che da oggi detesta lo Zwolle) peloso, che beve vodka e guarda pornostreaming (oh.. mio Dio! Sto pensando ad un porno con i dialoghi di Pingu) e ancora nessuna squadra è riuscita a strappare il trono di Scozia al duo Old Firm.
***
SERBIA: Anche in Serbia, dal 1992 ad oggi, solo l'Obilic ha avuto il coraggio di privare del titolo la coppia Stella Rossa-Partizan. Ha rivinto il Partizan in questo 2011, seconda ovviamente è arrivata la Stella Rossa. Perdonatemi, se vado così veloce, ma devo parlarvi di una squadra splendida. Si chiama Curaricki Stanko, è la squadra di un sobborgo di Belgrado (una sorta di Torre Maura di Belgrado, ma meno pittoresca ): il Curaricki, che è arrivato ultimo. Il Curaricki ha disputato 30 gare, ne ha pareggiate 5 e ne ha perse 30, ha fatto 10 gol e ne ha subiti 65. Non rimane che scrivervi l'undici protagonista di tale impresa. Scekic, Dragicevic, Jevdjenijevic, Trnicic, Zivanovic, Kiso, Krcmarevic, Morariju, Rnic, Stoimirovic, Nedeljkovic. Allenatore: Simo Krunic. Capocannoniere del campionato Ivica Iliev. Uno che in Italia non segnava neanche a porta vuota durante l'intervallo(comunque a me piaceva parecchio e anche al grande tifoso messinese Limonata). Iliev è anche il primo calciatore ad essere stato squalificato tramite prova televisiva in Italia per aver simulato un fallo da rigore. In finale di Coppa il Vojodina, sotto 2 a 1, abbandona il campo al minuto 82 (e perde 3 a 0 a Tavolino) dopo un rigore nitido non assegnato, che va a fare il paio con quello inesistente, regalato una decina di minuti prima al Partizan. Il quadro del calcio Serbo è devastante. Dieci Presidenti di club assassinati in dieci anni (preferirei fare l'autista di bus a Tel Aviv piuttosto che il Presidente di un club in Serbia), gli scontri di Genova e, giurano in molti, diverse partite truccate nel campionato locale. E' un gran peccato vista la qualità del tifo e dei calciatori.
***
SLOVACCHIA: Lo Slovan Bratislava, vince campionato, Coppa nazionale e anche un torneo di burraco. Il campionato slovacco è pieno di africani, deve essere dura per un africano vivere in Slovacchia, vedrei meglio un pinguino a Follonica.
***
SLOVENIA: Godovina Prve slovenske nogometne lige sega v leto 1991. Po osamosvojitvi Slovenije je bil pod okriljem Nogometne zveze Slovenije vzpostavljena enotna slovenska nogometna liga, v katero so bili vključeni klubi, ki so dotlej igrali v jugoslovanskih ligah. V prvi sezoni, ki se je pričela 28. avgusta 1991 je nastopalo 21 klubov. Prvi naslov prvaka v samostojni Sloveniji je osvojila SCT Olimpija. V sezoni 1992/93 se je število nastopajočih klubov znižalo na 18, naslov prvaka pa je ponovno pripadel SCT Olimpiji. Sezono zatem se je število sodelujočih ponovno zmanjšalo, tokrat na 16. Olimpija je naslov osvojila še v sezonah 1993/94 in 1994/95. V sezoni 1995/96 je bila prvič uvedena liga z desetimi klubi. Naslov je prvič osvojila HIT Gorica. Sezona 1996/97 je prinesla prvi naslov Mariboru, ki je na vrhu Prve lige kraljeval vse do sezone 2003/04. Med sezonama 1998/99 in 2004/05 je v ligi sodelovalo 12 klubov, nato pa je sledilo ponovno zmanjšanje števila sodelujočih na 10 klubov . Leta 1999 je Nogometna zveza Slovenije sklenila sponzorsko pogodbo z mobilnim operaterjem Si.Mobil. Med sezonama 1999/00 in 2005/06 se je liga uradno imenovala Liga Si.Mobil. Januarja 2002 je po sklepu izvršnega odbora NZS vse pristojnosti Prve lige ZWOLLE MERDA prevzelo Združenje prvoligašev . V sezoni 2003/04 je naslov prvaka pripadel Gorici, ki ga je uspešno obranila še v naslednjih dveh sezonah. Leta 2006 je bila sklenjena sponzorska pogodba s podjetjem Telekom Slovenije; od tedaj se liga uradno imenuje Prva liga Telekom Slovenije. 2006/07 so naslov prvaka prvič osvojile Domžale, ter ga v naslednji sezoni uspešno ubranile. 2008/09 so se že svojega osmega naslova veselil Maribor. V sezoni 2009/10 je naslov prvaka prvič osvojila Luka Koper.2010/11 je prvak ponovno postal NK Maribor in tako osvojil svoj deveti naslov prvaka. Non è colpa mia se non capite una lingua semplice come lo sloveno.
***
SVIZZERA: Vince il Basilea (squadra che metterà qualcosa di serio in bacheca prima o poi) ai danni dello Zurigo. Commovente l'addio al St. Jakob Park (dopo 5 anni) del portiere argentino Franco Costanzo (è stato acquistato dall'Olympiakos). Retrocede (con grande dispiacere di Dionigi) dopo lo spareggio con il Servette, il Bellinzona. Non capisco come sia possibile.. una squadra che può contare su Andrea Conti, Aimo Diana e mani di fata Zotti in porta.. non capisco come sia possibile che sia riuscita a salvarsi fino ad oggi. Scherzi a parte, nel Bellinzona gioca uno dei miei idoli assoluti, l'ex bomber del Thun, Mauro Lustrinelli che anche in questa stagione ha timbrato 14 volte il cartellino. Coppa nazionale al Sion, che liquida in finale il Neuchatel.
***
TURCHIA: Fuori dal podio Galatasaray e Besiktas, vince il Fernebache, che la spunta sul Trabzonspor per la differenza reti. Peccato, dopo la vittoria del Bursaspor (si classifica terzo e conferma quanto di buono ha fatto lo scorso anno) si poteva sognare un bis. In Coppa vince il Besiktas contro il B.B. Istanbul, la partita si risolve ai calci di rigore. Nei 90 regolamentari era andato a segno Quaresma, solo per questo motivo andava sospesa la partita. Esiste qualcosa sulla terra più inutile della Trivela di Quaresma? Forse l'asciugatore per orecchie.. forse.
***
UCRAINA: Shaktar in Coppa e in campionato. In tutti e due i casi ha la meglio sulla Dinamo Kiev. Credo ci sia più suspense in un porno di serie B tedesco, dove l'attore principale con calzino di spugna bianco pettinatura improbabile e mocassino, va ad aggiustare il lavello rotto della casalinga sola in casa (come finirà???).
***
UNGHERIA: Primo titolo per il Videoton, che NO! Non è una console anni '70/'80, ma una squadra di calcio. Sorpresa anche in Coppa, dove vince il primo trofeo della sua storia, un squadra con un nome assurdo che faccio fatica a ricopiare. Cercatevela.
***
"Tutto il resto non è noia" vi è stato presentato da: Zestafoni Compresse. Febbre? Gotta? Lombosciatalgia? Spasmi? Alluce valgo? Ulcera? uno Zestafoni e torni come prima! Zestafoni - Prima dell'uso leggere attentamente il foglietto illustrativo. Può avere effetti collaterali anche gravi. Può indurre a seguire il campionato georgiano e a tifare lo Zwolle in Olanda.

22 commenti:

  1. Nesat, mi serve un zestafoni per sopravvivere alle risate... è vero che un eccesso di zestafoni ti fa parlare come Pingu? propongo di usare il dott. agricola come testimonial di questo nobile farmaco.

    Anche l'Obilic comunque è di Belgrado, per la cronaca era la squadra del compianto Arkan, un altro presidente di club serbo ammazzato.
    Una domanda: il primo squalificato per la prova tv non era Ba per la capocciata a perugia?

    Infine, ho visto delle foto di Nicole Minetti avvinghiata ad un calciatore tale Zamperini, beh questo ex primavera della Roma milita in LETTONIA, nesat aspettiamo la terza puntata..

    RispondiElimina
  2. Sono felice che per quest'anno sia tutto finito perchè altrimenti rischiavo di strozzarmi nelle mie risate e morire come il vecchio dello Zio di Brooklyn.
    Nesat ormai ho capito tu sei il nostro Maurizio Milani, qualcuno prima o poi dovrà darti una rubrica (da chiamare non "innamorato fisso" ma "zestafoni fisso").
    Ho sempre odiato chi chiama pullman "torpedone".
    Non avevo idea che Pingu dicesse quelle cose.
    Non sospettavo che alcuni campionati potessero essere truccati.
    Mi ha sorpreso l'esito del campionato scozzese.
    Sono molto triste - ed è l'unica cosa seria - per il Bellinzona, onore ai rosa-granata, torneremo più forti di prima, possibilmente senza cambiare quarantasei allenatori in un anno.
    Ora scusatemi ma vado a lanciare il mio nano.
    Firmato: Sr. Dionigi ala dura
    un altro che si gioca sempre Over il Go Ahead Eagles

    RispondiElimina
  3. Ottimo lavoro, davvero, però un accenno all'eccitante campionato maltese (di cui posso fornire agghiaccianti testimonianze) o si poteva fare :D

    RispondiElimina
  4. Diavolo, ritiro quanto appena detto, mi ero perso il post in 3 righe della puntata numero 1 :D

    RispondiElimina
  5. Ti prego Orla, forniscici pure le tue agghiaccianti testimonianze sul campionato maltese. Non vediamo l'ora di ascoltarle. Nesat ti lascia addirittura il suo predellino.

    RispondiElimina
  6. La Madonna versione polacca è qualcosa di sublime.

    Volevo segnalarvi che sono stati sorteggiati i turni preliminari di Champions. Ebbene lo Zestafoni se la vedrà con i moldavi del Dacia.

    RispondiElimina
  7. Caro dionigi, non ho capiti se dici sul serio (non credo) ma un giorno dovrò davvero mettere giù due righe su quella esperienza surreale..

    per il momento continuate con l'ottimo lavoro, sono un vostro affezionato lettore

    RispondiElimina
  8. Come non dico sul serio? Noi viviamo di quelle cose lì!
    Modeste depravazioni ma in fondo meglio di tanti altri.
    Peraltro ho sempre immaginato il campionato maltese con delle partite in cui nessuno crossa mai. Sarò felice se mi smentirai.

    RispondiElimina
  9. Allora provvederò presto!
    Mi diletto anch'io a scribacchiare di calcio, seppure con forte discontinuità (bit.ly/im9Mt0) e come voi - oltre alle storie come quella del link - adoro più le miserie che gli splendori del gioco del calcio!

    RispondiElimina
  10. Nesat mi hai fatto sentire un troglodita.
    Mi sono subito iscritto a un corso di sloveno, tenuto dal prestigiosissimo Lubiana Institut. Mi hanno già mandato The tree of life doppiato in sloveno, la grammatica in sedici tomi e un pacco di primizie dei prati sloveni, dove probabilmente crescono cose che noi neanche immaginiamo.

    RispondiElimina
  11. Il Videoton è quello della finale di coppa UEFA più squilibrata della storia, contro il Real.

    RispondiElimina
  12. Sei grandissimo Nesat: non ce la faccio a smettere di ridere!

    Vincenzo

    RispondiElimina
  13. Ti voglio bene, Nesat!

    Sono confuso però.
    In maniera estremamente astuta mi sono avvalso di Google Translate per capire che cacchio è successo in Slovenia..
    .. solo che mi dice che ha vinto il Tottenham..

    Di seguito la fedelissima traduzione di Google:
    "[..] Nel 2006 è stato sottoscritto contratto di sponsorizzazione con Telekom Slovenia, dal momento che la lega ufficialmente nominato Premier League Telekom Slovenia. 2006/07, campioni FC ha vinto la prima, e dalla prossima stagione ha difeso con successo. 2008/09 sono stati lieti di suo ottavo titolo a Maribor. Nella stagione 2009/10, ha vinto il titolo per la prima volta Luca ha Koper.2010/11 torna ad essere il campione del Tottenham Hotspur, e così ha vinto il suo nono titolo".

    ps: Kenny Miller è un pezzente. Ha tradito.
    ps2: a quel palio c'ero.

    RispondiElimina
  14. Sono stati lieti di suo ottavo titolo!

    RispondiElimina
  15. Pardon, a questo c'ero

    http://www.youtube.com/watch?v=C8eaXpJfYp8

    Vittoria di Aceto su Galleggiante. La caduta della Pantera fu un momento divino.

    RispondiElimina
  16. Buongiorno, ho un amico che da qualche mese vive a Chisinau e sto cercando di convincerlo ad andare a vedere il ritorno dei preliminari di CL Tra Dacia e Zestafoni e relazionarmi in merito.
    Egli non capisce molto di football ma è un eccellente scriba, che ne dite se accetta Vi interessa il reportage ?

    Cruyff

    RispondiElimina
  17. il river in B.
    lo dico con un pizzico di vergogna ma lo scontro, la violenza gratuita che scaturisce da sentimenti scaturenti dal calcio è stupenda.
    la cosa dà assefuazione, però, me ne sono accorto perchè la mia fidanzata guardava sgomenta, poi le ho spiegato della storica retrocessione e lei "Ahhh" come per dire "allora ci sta".

    le facce dei tifosi del river grondavano borghetti.

    RispondiElimina
  18. sono disposto a pagare il tuo amico in Lari georgiani.....

    RispondiElimina
  19. Sì Cruyff, certo che ci interessa. Grazie a te e al tuo amico (digli di segnare le birre al bar dello stadio del Dacia sul nostro conto).

    RispondiElimina
  20. @Kalle....... io personalmente detesto chi mi viene a dire..."Ma mica puoi stare così per una partita di calcio...è un gioco!"............

    RispondiElimina
  21. scusate se disturbo ma Vi allego (per dimostrare che non millanto amicizie dai&nei luoghi più improbabili del mondo) lo scambio epistolare di oggi sulla possibile cronaca di DACIA-ZESTAFONI.
    Speriamo non si sposti prima della data fatidica...
    Cruyff

    2011/6/27 08:47, Flavio ha scritto:

    zdràstvujtje !
    Sei ancora a Chisinau ? Ci sarai ancora il 19/7 ?
    Spiego: quel giorno ci sarà l'incontro di ritorno per i preliminari (no sex) di Champions League (calcio, quella cosa che ha a che fare con persone in mutandoni e una palla) tra i campioni di Moldavia e quelli di Georgia e precisamente tra DACIA CHISINAU e ZESTAFONI. Tutto chiaro fino a qui ? Bene, proseguiamo: da qualche tempo frequento un blog sull' antropologia del/nel calcio chiamato "Lacrime di Borghetti" (dal noto corroborante alcolico) e ultimamente lì è nato un tormentone sulla squadra georgiana (tipo: ha l'ulcera, mi prenda uno zestafoni dopo i pasti e via di questo passo).Ok ? Veniamo al dunque: ti andrebbe di scrivere un reportage calcistico/turistico (una via di mezzo tra Biagi e Bryson) dal campo sulla partita suddetta (che tu la veda allo stadio o per televisione o ne legga il resoconto sui giornali locali il giorno dopo non ha nessuna importanza) magari aiutato da esperti del luogo. Non deve essere una cosa tecnica ma sul genere dei resoconti on the road che hai fatto finora, poi me la mandi e io la inoltro a tuo nome a chi di dovere. Che dici, ci stai ?

    Fla


    Il giorno 27 giugno 2011 14:22, Massimo ha risposto:

    Non credo ci sarò, vorrei partire prima, anche se non riesco a staccarmi da una città dove le foreste non sono attorno ma dentro la città e il cuore ha messo radici.
    Ricordamelo qualche giorno prima, per vedere se sono ancora qui. Se sì andrò a vedere la partita in un bar malfamato sotto casa che spesso frequento e in tal caso ti darò il resoconto più "on the field" che tu possa avere.


    Massimo

    RispondiElimina
  22. http://forum.rojadirecta.es/showthread.php?129495

    RispondiElimina