giovedì 16 giugno 2011

Esquina Blaugrana

Se devo essere sincero, non sto capendo niente. I dribbling del Barcellona sul mercato mi hanno messo a sedere.
Prima Giuseppe Rossi, poi Alexis, poi Kiko Fermenia dell'Hercules o Jose Enrique del Newcastle. Da ultimo Araujo (Boca), Thiago Silva e Pastore, oltre al culebron Cesc Fabregas, immancabile ormai d'estate come i servizi del TG sulle coste piene di meduse e la gente che stramazza in centrocittà ad agosto.
Non mi interessano questi nomi.
Sono trattative inverosimili. Troppo dispendiose e forse al massacro, visto che in quasi queste tutte potrebbe rientrare mezza cantera (tra gli altri, Montoya, Thiago, Bojan, Soriano e Jeffren).

Procediamo per punti. Giuseppe Rossi - Al momento la trattativa che ha più possibilità di andare in porto. Il Barca offre 17mln di fisso più un variabile di 10mln sul rendimento del giocatore nei prossimi anni. Il Villareal chiede 30 senza variabili. Gap colmabile. Però attenzione: Rossi è seconda punta, non laterale. Alexis - Credo sia un acquisto infattibile. E va pure fatta bene. Stimo Sanchez ma 40 mln per un giocatore che ha ben fatto (in discontinuità, ricordiamolo) per una stagione o poco più sono troppi. Pozzo avrebbe rifiutato 25 + Bojan. Lo vedo al City. Kiko Fermenia / Jose Enrique - Kiko è più offensivo. Jose "The Bull" Enrique più affidabile. Tra i due terrei Maxwell. Ma questa è una battaglia che in Spagna non si può combattere. Araujo - Se prendi un prospetto sudamericano tra i 15-20 che Boca e River sfornano all'anno e volti le spalle a Bojan occorre che ti confessi dal prete. Cesc Fabregas - Basta! E' un'ossessione! Costa una marea di soldi e l'Arsenal gioca al rialzo ogni giorno di più. Alla fine arriverà. Con buona pace di tutti. E Pep avrà a disposizione uno schema differente dal 4 3 3. Thiago Silva - Ecco.. La trattativa Thiago Silva è chiaramente irrealizzabile. Se il Milan cede il miglior centrale in Italia può ben scordarsi di fare qualcosa in Champions l'anno prossimo. Se il Barca acquistasse Thiago Silva.. beh.. troppo bello anche solo crederci ad un fichaje del genere! In verità il centrale è quanto di più vorrei da questo mercato. Partire in emergenza, con Mascherano o Abidal al fianco di Piquè (Puyol ha il ginocchio appena rifatto e ci metterà un pò a riprendersi e Milito va via), è una soluzione che non mi convince. Pastore - Se Pastore va al Barca io sto male. Pura fantascienza. Zamparini poi chiede cifre esorbitanti.. 50mln.. In sostanza, l'unica trattativa che mi convince è quella per Silva. Le altre non credo siano di impatto.

Sponda Real. Secondo me Perez - che ha già preso Sahin ed Altintop - arriva a Neymar ma non al Kun.

Deve fare il grande colpo anche quest'anno. Solo non si capisce in quanti siano sulla trequarti e sull'esterno. Contiamo: C. Ronaldo, Ozil, Di Maria, Altintop, Kaka, Sahin, Neymar.. Più la punta.

Bah.. Contento Mou, contenti tutti.

In tutto ciò mi chiedo: Tevez, che è il vero pezzo pregiato di questo mercato, l'unico veramente in grado di spostare gli equilibri di un campionato o di una Coppa, dove va? Dionigi ieri, davanti ad un'ottima patata blu, non ha saputo darmi una risposta. Chiudo facendo presente che il gran colpo nel frattempo l'ha messo a segno il Malaga, comprando Ruud.

11 commenti:

  1. Un quadro puntuale, Bostero.
    Le mie impressioni:
    - Malaga è un posto meraviglioso e la coppia Van Nistelrooy-Baptista promette grandi fine settimana di alici alla brace e calcio spettacolo.
    - Il Barcellona si limitasse a prendere un centrale forte. Con tutti i soldi che ha, e con il lusso di dover puntare a un solo innesto, può farlo lei il mercato: vuole Thiago Silva, comprasse Thiago Silva! Il Milan quanto vuole? 50, 60 milioni? Glieli dia e buonanotte.
    - Gli acquisti del Real Madrid sono senza senso. Non so se c'è un limite per legge alle mezze punte schierabili in campo. Lì ci sarà da comprar bene - da far affari. A partire da Canales e Pedro Leòn.
    - L'Udinese mi fa rosicare. Non capisco una cosa: se arrivi quarto in campionato e fai la Champions ti devi RAFFORZARE, non devi vendere i tuoi migliori. E invece dell'Udinese si parla solo in uscita. Maledetta mentalità da piccola impresa a conduzione familiare! Usciranno sicuramente al turno preliminare. Con lo Zestafoni peraltro.
    - Aspetto anche il colpo grosso del Napoli. Santana e Donadel vanno bene, ma per la panchina. E io darei un'altra chance al Principito Sosa, la più elegante media punta che gioca in Europa. Sapete dove lo vedrei bene? Allo Zestafoni, ovvio...

    RispondiElimina
  2. Ma davvero l'Internazionale per il secondo anno di fila si trova senza allenatore a metà giugno?

    Forse però a sto giro le è pure andata bene.. Peraltro si parla di Delio Rossi. Molto molto meglio di Leonardo. Oh.. almeno Rossi è un allenatore.

    La sberla sarebbe un addio di Samu, vero trascinatore quest'anno per quello che c'era da trascinare.

    RispondiElimina
  3. a questo punto è d'obbligo un raduno nel pub davanti al David Abashidze stadium.

    RispondiElimina
  4. Per me una Zestafoni alla spina, grazie Kalle.

    Se fossi Moratti io darei una chance a Gigi De Canio, il miglior allenatore italiano senza squadra in questo momento. Uno che ha fatto giocare la Reggina come se fosse il Real Madrid dei primi galàcticos.

    RispondiElimina
  5. Invece si dice abbia scelto Mihajlovic.

    Intanto, Real e Barca decidono che è tempo di screzi verbali. Rosell minaccia di interrompere la relazione con i Blancos qualora questi dovessero lanciarsi nuovamente in dichiarazioni del tono post-clasicos. Il Real risponde con un comunicato ufficiale che Rosell è stato "sfortunato" nelle sue lamentele.
    Iniziamo bene..

    RispondiElimina
  6. Tevez...o Inter...o Real.....o un altro anno di city in champions(io ci credo e ci spero)......

    e ti chiedo scusa Bostero..ma definire in questa stagione Sanchez "Discontinuo" è follia.....
    spero che Rossi non vada al Barca...è troppo importante per la nazionale....deve lasciare il Villareal per fare il titolare..(sperando sempre in chiave Italia...che anche Cassano molli il Milan)

    RispondiElimina
  7. Sui due che ho visto quest’anno.. Fabregas è una merda, credetemi.. non vale un alluce di Xavi e non è degno del Malaga, altro che Barcellona.. nell’Arsenal è stato scalzato dal cuore del gioco da Wilshere e Song e in avanti la palla è di Nasri.. Fabregas fa la seconda punta mascherata dietro Van Persie, il cimitero degli elefanti dove finisci quando la squadra non ha più fiducia in te..

    Ecco, io fossi Pep dall’Arsenal porterei via Song..

    Tevez è il più forte attaccante in circolazione, concordo.. (ah che coppia sarebbe stata con Robinho, se solo a Manchester ci fosse stato il sole..) ma il suo destino mi pare segnato dalla sfiga.. O all’Inter a farci il solletico (come qui si dice sia già fatto) pur di vivere a Milano (!?) o costretto a rimanere al City per essere sostituito dal Mancio a 10 minuti dalla fine sullo 0-0 in casa contro lo Zestafoni nel primo turno di Champions..

    Ecco, il fatto che uno come Tevez non possa andare al Real, che ne avrebbe disperato bisogno, sublima tutti i motivi per cui il Real fa schifo..

    PS. Va bene odiare l’Inter ma consigliarle De Canio in panchina è cosa troppa perfida.. mi dissocio..

    RispondiElimina
  8. Sono un assiduo lettore e volevo lasciarvi un commento perchè una cosa mi impressiona.
    Per il mercato del Barça si parla di seconde punte/ali/trequartisti che costano dai 20 mln in su e che ovviamente non valgono un unghia del trio delle meraviglie li davanti nè del povero Bojan, che viene avvicinato a questa o a quella squadra come fosse un Menez qualunque da sbolognare (da romanista sognatore comunque sentitamente ringrazio), accompagnato dagli altri canterani. L'unica presunta trattativa che mi è parsa ricca di un qualche senso è stata quella per T.Silva, come giustamente ha annotato l'autore. In più qualche tempo fa ho sentito che il Barça ha tagliato i fondi per la Cantera in puro stile Gelmini. La mia preoccupazione è questa, che il Barça si stia "Madridizzando"? È possibile che a breve ci ritroveremo una squadra infarcita di seconde punte dribblomani e con i soli Puyol e Piquè a reggere dietro?

    RispondiElimina
  9. Il discorso sulla cantera è semplice e legato a doppio filo al fatto che i canterani sono troppi. Troppi se rapportati ad una prima squadra già di media giovane.

    E allora ecco tornare utile il suggerimento di Cruyff: fare cassa con chi è di troppo a breve-medio termine.

    Mi trova in parte d'accordo. Però le cifre devono essere dignitose. E poi diciamocelo, la celebrazione del canteranesimo e l'atteggiarsi da prime donne di alcuni (si dice Thiago su tutti) giustifica un cambio e in parte un approccio alla Gelmini.

    In ogni caso, presa dalla prospettiva che si vuole.. la questione è sempre una: se compri devi comprare chi sposta equilibri. Non mi sembrano in grado di spostarli un Rossi o un Sanchez. Più Silva sicuro. O Tevez.
    Su Fabregas in larga parte d'accordo con lo Zio. Preciso solo che l'utilità dell'acquisto viene da una facile ambientazione e da un'intesa già collaudata (in nazionale).

    RispondiElimina
  10. Capisco se qualcuno si atteggia da prima donna, ma se tutti celebrano il canteranesimo perchè lo dovresti distruggere? Di solito se una cosa funziona ed è osannata da tutti si incentiva, non si distrugge. Poi troppi non mi sembrano, ricordiamoci che la prima squadra quest'anno era formata da 19 elementi, se ci fosse una catena di infortuni i blaugrana rischierebbero grosso: immaginatevi se si rompessero Messi, Xavi e Alves e Bojan, Alcantara e Montoya fossero a rinfoltire altre rose. Poi, se mi parli di medio-lungo termine, preferirei vendere le varie riserve come Keita o Maxwell (che hanno 30 anni a testa) e rimpiazzarli con i canterani, non tenermi quelli e vendere i giovani.

    RispondiElimina
  11. Pardon, volevo dire breve-medio termine, ma il discorso vale anche per il medio-lungo.

    RispondiElimina