giovedì 8 luglio 2010

Esquina Blaugrana

12 commenti:

  1. Mah, non so, ieri la Spagna ha giocato meglio, ma questo calcio metrosexual davvero non mi appassiona, salvo solo Pedro e le sue folate...

    Albis

    RispondiElimina
  2. sipperò tutto 'sto can can sulle prime blatteriadi del continente nero, garra y tacticismo, selezionatori, giocatori, arbitri, pagliacci sugli spalti etc etc era proprio necessario farlo se poi pure un folpo sa come vanno a finire le partite ?
    Pare che dopo il suo (di Paul) trasferimento dalle acque dello zoo di Oberhausen agli olii delle confezioni Rio Mare il pronostico della finale sia stato appaltato alla vasca degli squali dove verranno immessi 2 tifosi delle finaliste ...

    Cruyff

    RispondiElimina
  3. Il commento più bello e assurdo nel bar dove ho visto la partita è stato quello di un vecchio che, apostrofando non ricordo chi, ha detto "Muevete ya, que tienes un piso en Alicante"....

    RispondiElimina
  4. Spero che Pedro sia stato selvaggiamente picchiato nel dormitorio con una federa ripena di saponette.........comunque che minchia di generazione è uscita fuori.....quanto sembrano lontani i tempi di Alfonso,Amor e Ivan Campo....

    RispondiElimina
  5. Per essere stato il migliore in campo dopo Iniesta?

    RispondiElimina
  6. Non so dimmi tu...magari per aver messo a rischio la qualificazione...ma forse ho le visioni!

    RispondiElimina
  7. A parer mio Don Pedrito ha disputato una partita più che buona. Ha solo peccato di egoismo nel finale e, di certo, sarebbe stato crocifisso se la Germania avesse pareggiato.
    Aveva giocato bene, ha avuto l'occasione per fare goal e da attaccante qual'è si è dimostrato egoista.. ci sta!
    Comunque Xavi, Iniesta e tutto il centrocampo della Spagna ha una tecnica da fare invidia a tutte le nazionali... gran generazione di fenomeni, non c'è che dire, complimenti alla cantera del Barca!!

    RispondiElimina
  8. nessuno mette in dubbio la partita perfetta di Pedro(personalmente lo ritengo un fenomeno vero)però quel goal era fatto e il suo cincischiare con il pallone è la fotografia di questa Spagna...forte...fortissima....ma che si specchia troppo... alla continua stucchevole ricerca di un applauso....

    RispondiElimina
  9. Giudizio che condivido in modo assoluto Nesat...

    RispondiElimina
  10. Pedro Pedro Pedro Pe!
    Sono d'accordo, se la Germania avesse pareggiato lo avrebbero finito a colpi di tacchettate sui coglioni, e non a torto. Comunque è forte, e vederlo giocare è un piacere così come un piacere è seguire la Spagna tutta, nonostante gli eccessi di leziosità e la rete infinita di passaggi/tocchetti fini a se stessi.
    Quando accelerano fanno impressione, sempre palla a terra e di prima; centrocampo e attacco straripano di qualità, chi non li vorrebbe Iniesta e Xavi in squadra?
    Probabilmente difettano ancora di concretezza e di un pizzico di cattiveria, ma in compenso pare che abbiano messo a punto la difesa. Pochi goal fatti e ancor meno subiti. Un ruolino di marcia da campioni del mondo.
    Nella finale partono da favoriti, secondo me.

    RispondiElimina
  11. ma la Spagna è senza dubbio la più forte insieme all Argentina....l'Olanda ha avuto anche la fortuna di una semifinale semi agevole e di un Ottavo ridicolo(doveva beccare una tra Paraguay e Italia)...però mi piace...polpo paul permettendo la coppa dovrebbe essere della Spagna...specie se riuscirà ad avere un pizzico di fortuna in più del Brasile(nel primo tempo ne doveva fare 3)....

    odio i tedeschi..ma era davvero una grandissima Germani...l'europeo è suo....

    RispondiElimina
  12. Il contropiede di Pedro è stato la macchia indelebile della sua partita, tipo parlare tutta la festa con la ragazza figa e, poi, giusto alla fine, volendo fare lo splendido, farle cadere il vino sul vestito di seta..poi magari si mette a ridere e te la da pure, però rimane il piccolo dramma. E' stata meravigliosa la flemma di Del Bosque che l'ha tolto dopo tre secondi..Peraltro il dramma è doppio perchè se l'avesse passata a Torres, si sarebbe contestualmente anche sbloccato il Nino, e invece..

    Detto questo Pedrito è un fenomeno vero ed ha fatto una gran partita contro l'Olanda, spero che rigiochi anche la finale perchè è quello che mi fa meno arrabbiare nel vederlo giocare.

    La Spagna avrà anche giocato bene contro la Germania ma il suo sarà un Mondiale scippato ai tedeschi, i veri vincitori della competizione. E poi di che Spagna stiamo parlando, è il dream team catalano con il suo esasperante tiqui taca e un centravanti che la butta dentro, e i due centrali in forma splendida. Niente di nuovo sotto il sole.

    Mi auguro ardentemente che non vincano la finale, sarebbe l'undici settembre del calcio europeo, non ci libereremmo mai più della spocchia di questi chiattilli d'Europa e il paese intero verrebbe inondato dalle basette affilate del Guaje. Senza contare che io la settimana prossima sono in Spanga e non ho voglia di sentirli parlare del trionfo, voglio che mi parlino ancora della gomitata di Tassotti a Luis Enrique..

    Comunque ha ragione (il nostro) Cruyff, questo Mondiale è fatica sprecata, bastava chiedere al polpo Paul e ci eravamo risparmati l'immondo motivetto waka waka che infesterà le spiagge della nostra penisola per tutta l'estate..

    RispondiElimina