domenica 11 aprile 2010

Esquina Blaugrana

9 commenti:

  1. Un pò di rassegna stampa:

    SPORT - Bofetada futbolística y media Liga en el bolsillo -
    La exhibición que ofreció el Barça en el Bernabéu no deparó tantos goles como el año pasado, pero dejó para la historia una lección de fútbol de primera clase. Messi y Pedro firmaron los goles de una victoria cómoda sobre el eterno rival, que casi con toda seguridad acabará la temporada en blanco después de haber gastado 300 millones en fichajes.

    AS - Mucho Barça, segunda parte -
    Messi abrió la lata en una pared con Xavi. Pedrito sentenció tras el descanso. Piqué ganó el duelo con Cristiano. Casillas y Valdés se lucieron.

    MUNDO DEPORTIVO - 0-2: El Barça saca las vergüenzas al Madrid con un nuevo chorreo en el Bernabéu.

    MARCA - El Barça convierte el Clásico en un trámite. Al Barcelona no le hizo falta recurrir a la exhibición para despachar al Madrid en un partido profesional y práctico. Al Madrid y, seguramente, la Liga entera. Pellegrini fue un quiero y no puedo frente a Guardiola. Quiso quitarle el balón y no pudo. Su equipo, las pocas veces que se quedó con el utensilio, le dio mal uso. Exactamente el mismo mal uso que en los treinta partidos anteriores.

    TIMES - Marvellous Lionel Messi inspires Clasico victory.

    RispondiElimina
  2. Se il Barça dovesse vincere la champions al bernabeu l'evento sarà ricordato come il "boston tea party" dell'indipendenza catalana...

    RispondiElimina
  3. Azzeccatissimo come sempre il commento di Gegen. Sono d'accordo, darebbe il La ad una rivoluzione di più ampio respiro, sarebbe il definitivo punto di non ritorno nell'equilibrio tra i due mondi - il catalano e il castigliano. Più che altro questo Barcellona è già storia, anzi, Storia.

    RispondiElimina
  4. Brutta tegola in vista Inter-finale di Liga: Iniesta fuori un mese. Un cattivo presagio, essendo lui l'uomo che ha risolto la semifinale dell'anno scorso?
    Vabbè che quest'anno ha giocato sottotono, però sempre meglio averlo in panchina che in tribuna..

    RispondiElimina
  5. Ero troppo contento che fosse tornato per il finale di stagione. Ora la sfida tra Mou e Pep è ancora più equilibrata.

    L'ennesimo segnale di un destino che vuole l'Internazionale campione al Bernabeu.

    RispondiElimina
  6. Ma che gol ha fatto Pedrito ieri sera contro il Depor??
    Bostero secondo te come giocherà davanti il Barça a Milano?

    RispondiElimina
  7. Te lo scrissi, io a Pedrito voglio tantissimo bene. La sua consacrazione è cosa dovuta.

    Poi, premesso che i discorsi tattici in terra catalana non sono pane quotidiano e che solo me, te e pochi altri trattiamo dette tematiche..

    .. salvo acciacchi / infortuni credo che Pep a Milano si giocherà il duo Ibra-Messi con Pedro largo. I due piccoli per lo più a svariare dietro lo svedese. Così facendo si va a prendere quella profondità che in una partita sicuramente chiusa potrebbe risultare buona cosa. Il contro potrebbe essere una serata svogliata di Ibra. Dietro mette Puyol-Piquè, e non vedremo lo scontro tra fratelli.
    Sula sx, Pep DEVE schierare Maxwell. Con lui dietro il Barca è quasi perfetto. Sai, Maxwell fa quello strano movimento quando il centrale esce che in Spagna non capiscono.. (Abidal in primis)

    Mou, da par suo dovrebbe mettere Muntari su Xavi (con licenza di uccidere) e Cambiasso sugli altri. Se mette Cambiasso su Xavi, si gioca Cambiasso e regala un uomo nevralgico.

    Se poi parliamo di sentimenti.. beh.. metterei Bojan prima punta con Leo e Pedrito larghi. Così, tanto per far venire l'emicrania ai due supercentrali nerazzurri e vincere facile. Quando non ne possono più, calerei la carta elegante, Thierry Henry.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bello leggere certe cose a distanza di anni...
      Bello sapere che la mia Inter è riuscita a battere il Barça più forte della storia (la squadra più forte della storia del calcio).
      Bello sapere che Guardiola, Xavi e tutta la Catalogna ancora si sognano la remuntada e il fantasma di Mourinho, nonostante abbiano vinto altre champions dopo, ma quella semifinale non gli andrà mai giù...
      Andrea Finotti :)
      P.S. Mi dispiace solo per Ibra

      Elimina