venerdì 12 marzo 2010

LIBERTADORES 2010

Prosegue la fase a gironi della maggiore competizione per club in Sudamerica. E allora mettiamo un poco di ordine.
Grupo 1: Battuta d'arresto per Ronaldo e Roberto Carlos sul campo dell'Indipendiente di Medellin. El Dim spinge tutta la partita e passa in vantaggio al minuto 76. Al Timao serve un gran gol di Dentinho per rimettere tutto a posto. Di tutto rispetto il look chioma e cravatta dell'allenatore dell'Indipendiente. Nell'altro incontro Il Racing (URU) ottiene la sua prima vittoria a scapito del Cerro Porteno (PAR).
Grupo 2: Dominio assoluto Once Caldas. Due vittorie ed un pareggio - 1 a 1 nell'ultima uscita contro il Monterrey (MEX) - in tre partite. Si accontenta, per il momento, del secondo posto un Sao Paulo che tarda ad ingranare ma che porta a casa tre punti dalla trasferta in Paraguay contro il Nacional. Grupo 3: Alianza Lima inarrestabile, grazie ai gol del puntero Jose Carlos Fernandez. 3 gol al Bolivar a La Paz, 4 all'Estudiantes e, da ultimo, altri due in "trasferta" al Juan Aurich (PER). Per la ciurma di Veron, solo un insipido 0 a 0 sempre in casa del Bolivar: per mettere in cassaforte la qualificazione serve una vittoria in casa al quarto turno.
Grupo 4: Quasi un primo verdetto. Il Lanus (ARG, 3 punti) sembra non essere in grado di contrastare l'Universitario (PER) e il Libertad (PAR), entrambi a 7 punti. Fanalino di coda i boliviani del Blooming.
Grupo 5: Guida il Cerro (URU), grazie alla vittoria per 2 a 1 a Guayaquil contro l'Emelec. Segue l'Internacional di Porto Alegre di Abbondanzieri, che tiene a distanza il Depor Quito.
Grupo 6: James Rodriguez, con una doppietta, tiene a galla il Banfield a Montevideo contro il Nacional. Nel frattempo, il Depor Cuenca, con Mendez ed Escalada, batte nettamente il Morelia (MEX). Grupo 7: Forse il girone più equilibrato. In testa c'è il Velez con 6 punti, inseguono il Cruzeiro del capocannoniere Kleber ed il Colo Colo. Poca gloria per il Depor Italia di Dionigi, se non fosse per l'impresa interna proprio contro i brasiliani.
Grupo 8: Si era detto del buon esordio del Rubro Negro contro l'Univeridad Catolica. Altri 3 punti contro il Caracas, questa volta ci pensa Vagner Love. L'Universidad de Chile prova a prendersi la seconda piazza nel girone con i gol di Juan Manuel Oliveira.

9 commenti:

  1. Grazie Larry per tenerci sempre informati.
    Fantastico il Deportivo Italia che peraltro ha deciso di utilizzare la canzone di Sanremo del Pupo e del Principe come inno della squadra (chi batte il rigore deve cantarne il ritornello prima di calciare).
    Ma che gol si è mangiato l'attaccante del Medellìn nel primo tempo (minuto 1:20 mi pare)? Sembra una presa in giro.
    Comunque è bella combattuta la Libertadores, dico è ben ripartito il valore delle squadre tra i vari paesi, io pensavo che le argentine e le brasiliane la facessero da padrone ed invece soccombono contro le province..bene così..

    RispondiElimina
  2. IL telecronista urlava già al gol... Lui invece ha ben deciso di aspettare tutti i difensori possibili immaginabili e di tirare addosso ad un portiere già battuto. Che genio!

    Chiaramente argentine e brasiliane arrivano in fondo alla competizione più spesso (sono anche in di più rispetto alle altre squadre), però si, il tutto è molto equilibrato (boliviane escluse).

    Meglio così -livello più basso e tutto più equilibrato- o una Champions League in cui il livello è altissimo ed i quarti di finale sono (quasi) sempre gli stessi?

    RispondiElimina
  3. http://www.gazzetta.it/Calcio/Estero/18-03-2010/ronaldo-sovrappeso-603344604386.shtml

    RispondiElimina
  4. Mi fanno ridere quelli che commentano l'articolo dicendo cose tipo "Come si fa a criticare Ronaldo? Come fate?? L'unico dopo Baggio e Maradona.."..
    sì ok, ma se pesa 120 chili forse è il caso di pensare a una dieta prima di giocare a pallone..in quella foto dell'articolo la testa di Dentinho (sic) è grossa come la sua guancia..
    comunque sempre onore a Ronaldo e alla Libertadores

    RispondiElimina
  5. Qualche aggiornamento:

    Grupo 1: Il Timao batte il Ceero Porteno in Paraguay e vincendo anche nel prossimo turno in settimana può festeggiare la qualificazione agli Ottavi. A inseguire rimane solo il Racing, vittorioso contro l'Indipendiente di Medellin;

    Grupo 2: Sao paulo e Once Caldas praticamente qualificate (la prima batte il Nacional, mentre la seconda porta a casa un punto da Monterrey). Basta non farsi male nello scontro diretto;

    Grupo 3: Le grandi sorprese Alianza Lima e Juan Aurich continuano a mettere i bastoni tra le ruote all'Estudiantes campione. Decisiva la trasferta dei biancorossi a Lima (contro il JA) domani sera;

    Grupo 4: Tutti a far punti contro il Blooming. Tutti in due punti. Chi sta peggio è il Lanus, che dovrà andare a far visita al Libertad in Paraguay e ospitare l'Universitario all'ultima;

    Grupo 5: Praticamente fuori le ecuadoregne. Con ogni probabilità agli Ottavi andranno Cerro (URU) e Internacional;

    Grupo 6: Vedi sopra. Salvo miracoli, avanzeranno Nacional e Banfield. Al palo Morelia e Dep Cuenca;

    Grupo 7: Al sicuro il Velez. Rischia qualcosa il Cruzeiro, che per essere certo del passaggio del turno non deve perdere in casa del Colo Colo il prossimo 15 aprile;

    Grupo 8: Il dramma dell'Universidad Catolica. Pareggia in casa col fanalino di coda Caracas, mentre i rivali di una vita, l'Univesidad de Chile battono il Flamengo e guidano il Grupo. Lo scontro diretto il 21 aprile.

    RispondiElimina
  6. Ma nel gruppo 7 il Deportivo Italia non ha giocato? Che fai, non mi aggiorni sui miei beniamini d'oltremare?

    RispondiElimina
  7. Alcune squadre hanno già staccato il biglietto per gli ottavi di finale:

    Grupo 1 - Corinthians. Niente da fare invece per il Cerro Porteno;

    Grupo 2 - Once Caldas e Sao Paulo. Eliminate Monterrey e Nacional (PAR);

    Grupo 3 - Estudiantes. A casa il Bolivar;

    Grupo 6 - Nacional. Eliminati gli ecuadoregni del Dep Cuenca;

    Grupo 7 - Cruzeiro (vedi sotto).

    Apertissimo il discorso qualificazione nei rimanenti gruppi:

    4 - Libertad (PAR), Universitario (PER) e Lanus devono giocare l'ultimo turno e sono tutte in due punti. Scontro diretto tra peruviani ed argentini;

    5- Un solo punto racchiude Internacional di Porto Alegre, Cerro (URU) e Dep Quito con due turni ancora da giocare;

    7 - Cruzeiro e Velez guidano il gruppo a 10 punti. Non è, tuttavia, fuori dai giochi il Colo Colo, che segue a 7 punti. Servirebbe una goleada contro i brasiliani e un'impresa del Dep Italia a Buenos Aires per mantenere in vita i cileni. Praticamente in una botte di ferro il Cruzeiro (che ha una differenza reti pazzesca);

    8 - Rimangono favorite Universidad de Chile e Flamengo, ma solo 3 turni sono stati giocati.

    Ricordo che Guadalajara e San Luis, entrambe messicane accedono di diritto agli ottavi a titolo di risarcimento per l'esclusione delle squadre messicane dalla precedente edizione (febbre suina).

    Infine, si è parlato di manti erbosi di recente (Mou in quel di Mosca). Una nota di colore, in Sudamerica se ne vedono di tutti i colori..

    Ad esempio, il Libertad gioca sul sintetico come il CSKA. Il Juan Aurich, in quel di Chiclayo, gioca sul campo più arso dal sole della storia del calcio (l'effetto è un manto giallo fluorescente). L'Once ha il campo bicolore. L'Emelec (squadra di Guayaquil, una delle peggiori città del continente) ha giocato il derbaccio con il Dep Quito in un clima di pseudo-terrore (praticamente solo sottili zone di posti centrali nelle tribune e nelle curve erano occupate da tifosi. Il resto, spazi vuoti e polizia in assetto da sommossa).

    RispondiElimina
  8. ps: Dionigi, inutile aggiungere che, a mio avviso, il Dep Italia quell'impresa a Buenos Aires non la centrerà mai..

    ps2: chi gioca meglio sono i paraguaiani della Libertad.

    RispondiElimina
  9. Sono scattati gli ottavi di Copa Libertadores.

    Ecco gli accoppiamenti: Corinthians-Flamengo; Universidad de Chile-Alianza; Velez-Guadalajara; Libertad (PAR)-Once Caldas; Sao Paulo-Universitario; Nacional-Cruzeiro; Estudiantes-San Luis; Internacional Porto Alegre-Banfield.

    Già qualche risultato eclatante.

    Il Flamengo si impone nel match di andata contro il Timao di Ronaldo e R. Carlos. Gol di Adriano su calcio di rigore.

    Il Guadalajara spazza via ogni possibile ambizione del Velez. £ a 0 firmato Bravo e Reynoso.

    Bell'uno a zero dell'Estudiantes sul campo del San Luis. Il gol è di Leandro Gonzalez.

    Infine, 3 a 1 del Banfield sull'Internacional e pari a reti inviolate tra Universitario e San Paolo.

    Non ancora disputata la sfida a mio avviso più interessante tra Libertad e Once.

    Si rammenta che, avendo chiuso il proprio girone ultimo (con 5 sconfitte e 1 pareggio), il Deportivo Italia di Dionigi ha smesso di farci sognare. Dura realtà.

    RispondiElimina