giovedì 25 febbraio 2010

"..Noios volevan savoir...."

Dopo la squallida pantomima di sabato sera,
torna il sereno in casa Inter.
Vittoria, per quanto striminzita, contro un discreto Chelsea, che ha sbattuto per l'intera partita contro il muro formato da Samuel ed un fantastico Lucio (alzi la mano chi pensava al suo arrivo in Italia che fosse così forte). Da segnalare che Ancellotti, che forse è un pirla, si è limitato ad inarcare il suo proverbiale sopracciglio ballerino quando l'arbitro ha sorvolato su un rigore per fallo da ultimo uomo di Samuel grosso come una casa.
Tornando alle vicende di c[o/a]sa nostra prosegue di gran carriera, oltre che quello della Juventus, anche il percorso del Milan in cui è da segnalare una splendida prestazione dell'ottimo Rosetti, rinvigorito dal ritorno in campo agli ordini di Mister Leonardo.
In linea con l'ultima moda del calcio nostrano vi riporto di seguito una foto di Prandelli in panchina, il quale però dice di essere stato frainteso e che il suo gesto non volevo assolutamente essere un'accusa contro la classe arbitrale (da notare anche il "quarto uomo" al suo fianco, che segnala con il braccio alzato il gesto di dubbio gusto all'arbitro):
Per tutti coloro che non si avvalgono di cotante impercettibili spintarelle la domanda sorge spontanea.
"Noios volevan savoir... per andare dove vogliamo andare, dove dobbiamo andare? "

5 commenti:

  1. Forse Ancelotti, alzando il sopracciglio, ha solo manifestato approvazione per un'applicazione delle regole finalmente elastica. La liberalizzazione del fallo da ultimo uomo è solo il primo passo per una compiuta emancipazione dal giustizialismo!

    RispondiElimina
  2. Certo è che tra Bari e Firenze il Milan ha avuto il suo...

    RispondiElimina
  3. il profeta del gol26 febbraio 2010 13:09

    E pensare che quello di Adamo era un fallo da primo uomo, eppure fu espulso.
    Non c'è giustizia.

    RispondiElimina
  4. Hahahaha sei siete dei grandi!

    RispondiElimina
  5. Finalmente in questo blog si parla dei furti milanisti

    RispondiElimina