domenica 21 febbraio 2010

Bristol City - West Bromwich Albion 2-1 (24, G. Dorrans; 55, C. Iwelumo; 59, L. Johnson )

Ad Ashton Gate arriva un West Bromwich Albion in cerca di punti importanti per la promozione diretta. Il Bristol City, invece, vegeta a mezza classifica e vuole più che altro trovare un'identità importante. Per mettere in difficoltà la squadra di DiMatteo, Gary Johnson lancia la coppia d'attacco Iwelumo-Haynes, nella speranza di voltare pagina in attacco (i Robins hanno il secondo peggiore attacco della Championship). L'italiano risponde con l'acciaccato Bednar e con la fascia destra migliore del torneo, quella formata dall'olandese Zuiverloon e dal nordirlandese Brunt (la migliore fascia sinistra è, invece, quella del Newcastle: Josè Enrique-Jonas Gutierrez). I Baggies sono in gran forma e partono forte. Ottima la spinta dei vari Mulumbu e Wood (quest'ultimo, neozelandese, lo ritroveremo al Mondiale) e dopo una ventina di minuti il vantaggio: bel cross dalla destra, sulla palla si avventa Bednar. Gerken fa il miracolo ma si deve arrendere sul micidiale diagonale in ribattuta di Graham Dorrans. Ottavo centro in stagione per il ventiquattrenne scozzese cercato con insistenza dal Manchester City (Mansour è pronto a sborsare 10 milioni di sterline cash per il gioiello del WBA).
[G. Dorrans]
Dal gol in poi, però, il WBA si spegne. Il Bristol City guadagna in inerzia e sposta il baricentro, chiudendo il primo tempo in attacco. La seconda frazione è l'opposto della prima. I Robins sono padroni del campo ed il WBA soffre tremendamente. Arriva il pareggio. Angolo dalla sinistra, la palla si ferma nell'area piccola e Chris Iwelumo batte Carson da due passi. Tutto facile facile per lo scozzese. Gli uomini di Johnson sono rinfrancati dal pareggio e continuano a spingere. Mattock sulla sinistra è in grossa difficoltà contro Haynes e da una percussione di quest'ultimo arriva pure il vantaggio. Lo firma Lee Johnson, figlio del tecnico dei Robins. Il WBA accusa il colpo e corre a vuoto. DiMatteo butta dentro forze fresche ma anche l'assalto finale è vano. Il Newcstle capolista va in fuga dopo il netto 3 a 0 al Preston (in rete anche Lovenkrands). Il Nottingham Forest vola secondo grazie alla vittoria di misura sul depresso Boro.

4 commenti:

  1. Bello padre manager e figlio giocatore..in Italia lo bollerebbero subito come "raccomandato"!
    God save the Championship comunque..

    RispondiElimina
  2. mamma mia la champioship che campionato meraviglioso...poi in questa stagione......il Boro e i magpies......spero ovviamente nel ritorno del Forest....mi piace tanto il preston.....

    RispondiElimina
  3. oh mio Dio....il capocannoniere della Championship è Andy Cole....è veramente immortale.........

    RispondiElimina