giovedì 3 dicembre 2009

NOTIZIE DAL CAMPO

Non posso che abbandonarmi alla cronaca di ciò che sto vedendo: Europa League, Rapid Vienna Athletic Bilbao: parziale di 0 -2 al 63'.
Il match è stato attualmente sospeso per l'ingresso in campo di una ventina di tifosi austriaci furiosi contro l'arbitraggio. Da notare un'ottima partita condita da una doppietta di Llorente che spero di vedere spesso in Italia. L'Austria Vienna si limita alle invenzioni di Azimovic, e nulla più.
I "celerini" austriaci sono scicchissimi ed impeccabili in alte uniformi da gran serata.
L'altoparlante che strilla in tedesco sembra la sirena di un lager.
Sia messo a verbale che gli ultras viennesi sembrano delle mammolette, e secondo me in Italia sarebbero al massimo un roma club in monte mario.
Vi tengo aggiornati circa eventuali ulteriori graditissime interruzioni.

3 commenti:

  1. Dopo la partita gli ultras dell'Austria Vienna si mangiano una sacher e vanno a ballare il valzer, insieme ai celerini, è per questo che sono tutti così eleganti.

    Stupendo il paragone con il Roma Club Monte Mario. A proposito di Roma, speriamo che stasera non facciano cazzate, così -se ci dice bene- ci godiamo degli ottavi fichi in qualche città di mentalità (Bilbao sarebbe il massimo).

    RispondiElimina
  2. E' notizia di oggi peraltro che tra i tifosi austriaci che hanno fatto l'invasione ci fossero anche molti tifosi della Lazio, "passati" da Vienna dopo la sconfitta del giorno precedente a Salisburgo. Il Corriere della Sera scrive che ancor prima si erano fatti notare per i loro slogan fascisti.
    Ma perchè Gegen, la Lazio è gemellata pure con l'Austria Vienna, o semplicemente c'è una carsica simpatia culturale tra le aquile imperiali?

    RispondiElimina
  3. Non so di gemellaggi ufficiali, però so che a Salisburgo e dintorni se ne sono viste delle belle

    RispondiElimina